Riqualificazione della riviera, finanziamenti regionali da 7,5 milioni di euro per Ravenna e Cervia

Oltre 32 milioni di euro dalla Regione per i progetti dei Comuni, dal riminese al ferrarese.

Dieci grandi cantieri pronti a partire in altrettanti Comuni della Riviera adriatica tra Rimini e Comacchio, nel ferrarese, che rivoluzioneranno la Costa dell’Emilia-Romagna rendendola più bella e attrattiva per turisti e residenti.

Con un impegno pari a 20 milioni di euro, la Giunta regionale ha approvato la graduatoria finale del bando per la rigenerazione e la riqualificazione di tratti del lungomare da vivere tutto l’anno. A questi fondi la Regione ha deciso di aggiungere risorse per ulteriori 12,5 milioni di euro portando così l’investimento complessivo a oltre 32,5 milioni: somma che permetterà di finanziare tutti i progetti ammessi entro il 2021.

Nel ravennate arriveranno oltre 7 milioni e 500mila euro per rigenerare il lungomare di Marina di Ravenna, Punta Marina e Milano Marittima.

In particolare, a Ravenna, con un progetto classificato al secondo posto della graduatoria, andrà un contributo regionale di oltre 4,8 milioni di euro, pari all’80 per cento dell’intero costo del progetto.  Le risorse serviranno per la riqualificazione e l’accessibilità delle aree a ridosso degli stabilimenti balneari dei lidi di Marina di Ravenna e Punta Marina, all’interno del progetto del Parco Marittimo e di cui costituisce il primo stralcio.

L’intervento prevede la valorizzazione e la ricomposizione dei sistemi naturali – dune, pinete, spiaggia e zone umide – oggi a tratti “interrotti” con opere di ricomposizione dei sistemi dunali, digestione straordinaria delle aree boscate e pinetate, viabilità di accesso all’arenile, creazione di percorsi pedonali e ciclopedonali in legno e inerti naturali affiancati da elementi integrati di arredo urbano, riqualificazione delle infrastrutture (pubblica illuminazione, predisposizioni per impianti tecnologici, smaltimento acque meteoriche, ecc.) e allestimento a verde.

A Cervia, con un progetto classificato al sesto posto della graduatoria, andranno oltre 2 milioni e 600 mila euro di contributo regionale, pari al 75 per cento dell’intero costo del progetto. Le risorse serviranno per la riqualificazione e rigenerazione urbana del lungomare di Milano Marittima, Pionieri del turismo.

Il progetto consiste nella realizzazione di un tratto ciclo-pedonale di 1.550 metri, con spazi polifunzionali, in stretta continuità con i tratti già realizzati e in corso di realizzazione. L’opera darà continuità agli spazi anche rispetto al centro commerciale naturale di Milano Marittima, protagonista anch’esso di importanti opere di riqualificazione urbana. Una volta completato anche questo tratto sarà materialmente possibile percorrere tutta la costa a piedi o in bicicletta da nord fino ad arrivare a Cervia e viceversa.

“Dopo i 25 milioni stanziati per la rigenerazione delle strutture ricettive – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – questi ulteriori fondi permetteranno la più grande opera di riqualificazione della riviera mai attuata dalla Regione, per un lungomare che risulti attrattivo per tutti, turisti e residenti, tutto l’anno”.

[Foto CC]

Condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.