Furti di gasolio agricolo: oltre al danno, la beffa

I furti di gasolio dai mezzi agricoli sono all’ordine del giorno anche in Romagna e le vittime, in questo caso, oltre al danno subiscono anche un’ulteriore beffa.

“Nei casi di sottrazione di gasolio agricolo, l’impresa agricola che denuncia il furto, è costretta a dover risarcire i benefici fiscali di cui ha avuto diritto a seguito dell’acquisto del gasolio, ovvero l’applicazione dell’Iva al 10 per cento – spiegano la consigliera regionale Manuela Rontini –. Si tratta di una situazione paradossale, che vede le aziende agricole danneggiate due volte. Da un lato il furto del carburante, che spesso si accompagna anche a quello di altri beni della azienda, dall’altro un verbale di contestazione di benefici, di cui presumibilmente non ha nemmeno goduto, visto che il gasolio gli è stato sottratto. L’Agenzia delle dogane chiede loro di pagare l’Iva scontata poiché hanno “utilizzato gasolio ad accisa agevolata per usi agricoli in lavorazioni non autorizzate”. Siamo ai limiti della farsa”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Promozione sociale: oltre 170mila euro di fondi per il ravennate

Un sostegno al volontariato locale, linfa delle comunità, per progetti di inclusione sociale e coinvolgimento attivo delle persone anziane, promozione di attività per giovani e minori, sviluppo e rafforzamento dei legami sociali nelle aree disagiate, nuovo welfare adatto alle esigenze del territorio, sviluppo della cittadinanza attiva e della cultura della legalità. Sono solo alcune delle possibili destinazioni dei fondi, per un totale di 1,93 milioni di euro, messi a disposizione tramite bando, dalla Regione Emilia-Romagna.

Le risorse regionali sono a disposizione di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, che dovranno presentarsi in partnership indicando un capofila.

Continua a leggere →
Condividilo:

Il dilagare dei cormorani è un flagello per le specie ittiche

Se fino a qualche tempo fa era inconsueto avvistare dei cormorani nei bacini interni, laghi e fiumi, oggi questi uccelli selvatici sono una presenza costante e numerosa, una causa di gravi danni agli allevamenti ittici.

La crescita dei cormorani in regione è costante, dai 9886 esemplari del 2010 alle 11275 unità del 2016 (secondo i dati dell’Associazione ornitologi Emilia-Romagna), con picchi di 3mila volatili a Ravenna e Ferrara. E si stanno spostando sempre più nelle aree interne, collinari e montane.

Continua a leggere →
Condividilo:

La Variante di Fosso Ghiaia nel Prit? C’è già. Depositato un emendamento per rafforzare la priorità della Variante di Mezzano

“La variante di Fosso Ghiaia nel Prit c’è già, c’è dal giorno dell’approvazione della delibera di Giunta del 3 dicembre 2018. Per la precisione a pagina 51. Al Prit 2025 abbiamo poi dedicato anche una partecipata udienza conoscitiva, convocata dalla sottoscritta in qualità di presidente della III commissione dell’Assemblea legislativa, che si è svolta il 31 gennaio scorso, a cui sono intervenuti rappresentanti delle istituzioni, dei comitati e delle associazioni del territorio ravennate” queste le dichiarazioni della consigliera regionale Manuela Rontini in merito alle notizie apparse in questi giorni sulla stampa locale.

Continua a leggere →
Condividilo:

Sovraffollamento dei treni regionali, problema ricorrente e da risolvere

Non si placa l’odissea dei pendolari sulla linea Piacenza-Ancona, che spesso in ogni periodo dell’anno subiscono disagi sulla tratta ferroviaria, non trovando posti a sedere o accumulando minuti di ritardo. Il problema arriva in Regione Emilia-Romagna per mezzo di un’interrogazione depositata in Assemblea legislativa.

“A fronte di un incremento del numero dei passeggeri facilmente prevedibile in occasione delle festività, abbiamo chiesto alla Regione se il gestore non abbia pensato di rafforzare il servizio con l’aggiunta di ulteriori carrozze al convoglio – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini, tra i firmatari dell’atto –. Il problema si è presentato in particolar modo nella giornata del 17 aprile quando il treno regionale 2131, sulla linea Piacenza–Ancona, ha accumulato oltre 30 minuti di ritardo sulla partenza delle 16.32 dalla stazione di Bologna. La causa sarebbe da ricercare proprio nel sovraffollamento del convoglio, che ha causato malori e proteste, con i passeggeri accalcati all’interno dei vagoni e impossibilitati ad uscire per diverso tempo a causa del blocco delle porte”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Un po’ condomìni, un po’ alberghi: luce verde in Emilia-Romagna ai Condhotel

Appartamenti privati e camere tradizionali per turisti, tutto nello stesso stabile. Con l’occasione di riqualificare strutture datate e, caso unico in Italia, anche le vecchie colonie marine o montane.

Scenari possibili in Emilia-Romagna grazie all’approvazione in Assemblea legislativa della legge sui Condhotel, formula ricettiva mista già presente in molti paesi europei. Gli albergatori potranno vendere parte delle camere del proprio albergo trasformandole in appartamenti privati. Le somme incassate andranno poi investite nel miglioramento dei servizi e nella qualificazione delle strutture.

“La riqualificazione è l’asse portante della legge urbanistica regionale varata a fine 2017 – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione Territorio Ambiente e Mobilità dell’Assemblea legislativa – e la nuova legge sui Condhotel si inserisce perfettamente nel suo solco. Si stimola la riqualificazione dell’esistente e, nel caso delle colonie, si combatte il degrado di molti centri della riviera che si trovano ad aver a che fare con strutture abbandonate da tempo. Un modo per rigenerare gli spazi urbani e renderci più accoglienti agli occhi dei turisti, il tutto senza consumare nuovo suolo”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Un trampolino da tre milioni di euro per digitalizzare i piccoli negozi

Contributi a fondo perduto per spingere i piccoli negozi a tuffarsi nel mare della Rete. A disposizione ci sono tre milioni di euro, stanziati dalla Regione Emilia-Romagna per incentivare l’e-commerce, organizzare le cosiddette “vetrine intelligenti” e agevolare la digitalizzazione.

Potranno beneficiarne, in particolare, i piccoli esercizi di vicinato in sede fissa: con una superficie di vendita fino a 150 metri quadrati nei piccoli Comuni (meno di 10mila abitanti) o fino a 250 metri quadrati nei Comuni con più di 10mila abitanti.

Continua a leggere →
Condividilo:

Dalla parte di Nasrin, dalla parte dei diritti umani

La Regione Emilia-Romagna prende posizione sulla condanna inflitta in Iran a Nasrin Sotoudeh, avvocatessa per i diritti umani, ritenuta colpevole di “collusione contro la sicurezza nazionale”, “propaganda contro lo Stato”, “istigazione alla corruzione e alla prostituzione” e di “essere apparsa in pubblico senza hijab”. Per questi capi di imputazione l’avvocatessa iraniana è stata condannata, in contumacia, a 38 anni di carcere e 148 frustate.

L’Assemblea legislativa ha infatti votato all’unanimità una risoluzione che, esprimendo solidarietà all’avvocatessa condannata, impegna la Regione a unirsi alla mobilitazione mondiale in atto, e a intervenire sul Governo affinché si attivi in tutte le sedi per sospendere la sentenza, facendo rispettare i diritti umani.

Continua a leggere →
Condividilo:

L’impegno dell’Emilia-Romagna per un unico pass disabili

Ci sono barriere architettoniche tangibili, fatte di scalini, strettoie e rampe mancanti. E barriere invisibili, che limitano comunque in modo inaccettabile la mobilità delle persone con disabilità. Come le regole che disciplinano la concessione dei pass ai disabili, diverse da Comune a Comune, un ginepraio di norme che cambiano nel giro di pochi chilometri.

Su questo tema, nei giorni scorsi, è stata approvata in Regione una risoluzione per arrivare ad un unico pass, valido in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna: “Con questo documento abbiamo impegnato la Giunta regionale a valutare la possibilità, a seguito di un confronto con Anci e le associazioni regionali dei disabili, di un progetto che possa garantire l’ingresso all’interno delle zone a traffico limitato di tutta la regione, senza problemi e difficoltà. Non è possibile che, appena lasciato il territorio di un Comune, il permesso cessi la sua validità” spiega la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria dell’atto.

Continua a leggere →
Condividilo:

Dalla Regione il nuovo bando per le rievocazioni storiche: 300mila euro per enti locali e associazioni

Approvato in Commissione il nuovo bando regionale per le rievocazioni storiche che si svolgono in Emilia-Romagna. Entro il 20 maggio, gli enti locali o le associazioni iscritte nell’apposito elenco regionale che organizzano iniziative inserite nel Calendario delle manifestazioni storiche, potranno fare domanda di contributo, esclusivamente mediante posta elettronica certificata.

“Quest’anno c’è un’importante novità – spiega la consigliera Manuela Rontini, che era stata relatrice della proposta di legge in Aula –. Per la prima volta, infatti, da quando abbiamo approvato la legge regionale sulle rievocazioni storiche, il bando è unico: a disposizione ci sono 300mila euro, sia per l’organizzazione delle manifestazioni, sia per i progetti di conservazione e restauro dei materiali necessari allo svolgimento degli eventi, che per la realizzazione di nuovi costumi”.

Continua a leggere →
Condividilo: