Riconversione edifici pubblici: nuovi fondi per il risparmio energetico

Edifici pubblici meno voraci di energia, per un’Emilia-Romagna sempre più “verde”.  Con un nuovo bando (finanziato con fondi europei Por Fesr), la Regione mette a disposizione oltre 5 milioni di euro per il triennio 2019-21 per sostenere misure di risparmio energetico per gli edifici di Comuni, Unioni comunali, Province, società partecipate al 100 per cento da Enti locali e per l’edilizia pubblica. Questi fondi si aggiungono a quelli già messi a disposizione a giugno per le Aziende sanitarie, con apposito bando di 6,2 milioni di euro per lo stesso triennio, per un totale di oltre 11 milioni di euro per il risparmio energetico delle strutture pubbliche regionali.

“Che si tratti di impianti di riscaldamento da ripensare con le rinnovabili o di interventi per la riduzione dei consumi – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – questi progetti permetteranno di inquinare meno, riducendo le emissioni di carbonio. Un altro passo verso la tutela del nostro unico pianeta, messo sempre più a rischio dal riscaldamento globale e dalla scelleratezza di quanti si ostinano a negarlo”.

Continua a leggere →

Parrucche ai malati oncologici: la Giunta regionale ha accolto le richieste

Non una frivolezza, ma un supporto ulteriore nella strada verso la guarigione. Per i malati oncologici le parrucche non hanno solo una valenza estetica. Per questo, il mese scorso, all’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna era stata depositata una risoluzione per impegnare la Giunta a stanziare risorse a questo scopo.

Un appello prontamente raccolto: “Un risultato importante, in special modo per le donne, che vede finalmente equiparate le parrucche per i pazienti sottoposti a chemioterapia o radioterapia a dei veri presidi sanitari, lenendo il loro disagio psicologico” commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria del documento.

Continua a leggere →

Ecobonus in fattura, risoluzione in Regione non trasformare gli artigiani in Bancomat

Le norme del Governo potrebbero penalizzare 5200 imprese nel ravennate

Quella che, a un occhio disattento, potrebbe sembrare una semplificazione, rappresenta in realtà una iattura per le imprese e l’economia, con gli artigiani trasformati in un “bancomat per conto dello Stato”. Si tratta del cosiddetto “ecobonus in fattura”, la possibilità cioè per il cittadino di ricevere subito il bonus per gli interventi di efficienza energetica e contro il rischio sismico come sconto, in fase di pagamento, anziché dallo Stato in dieci anni.

“Una possibilità questa, introdotta dal Governo all’interno del Decreto crescita, che trasformerà di fatto gli artigiani in bancomat, facendo anticipare loro soldi che lo Stato dovrebbe dare al cittadino. E che metterà inevitabilmente in crisi le piccole e medie imprese artigiane” commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria di una risoluzione in merito depositata all’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna.

Continua a leggere →

Gatti randagi, più impegno su sterilizzazioni e sostegno ai gattili

Presentata risoluzione in Assemblea legislativa

Per prevenire il randagismo felino servono sterilizzazioni gratuite, oltre a un potenziamento di gattili e colonie di animali. A questo mira una risoluzione presentata all’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, che vuole impegnare la Giunta regionale a “rendere gratuita la sterilizzazione dei gatti per i proprietari indigenti, riconoscendo voucher da utilizzare presso veterinari di libera scelta, e a verificare con i Comuni e le Ausl la necessità di ristrutturare o realizzare oasi feline e strutture di ricovero temporaneo dei gatti, prevedendo lo stanziamento di contributi regionali”.

Lo scorso anno, secondo la Lega antivivisezione, sono stati abbandonati 80mila gatti in Italia. Ad oggi la Regione prevede sterilizzazioni solo per quegli animali che vivono nelle colonie feline, fatti salvi gli aspetti sanitari di competenza delle Ausl.

Continua a leggere →

Sostegno regionale per i mercatini degli agricoltori e gli empori a chilometro zero

Per la prima volta la Regione Emilia-Romagna ha lanciato uno specifico bando per i mercati locali e biologici, gli empori e le bancarelle “a chilometro zero” con i prodotti degli agricoltori del territorio.

“A disposizione ci sono 2,3 milioni di euro, frutto del Psr 2014-2020, per valorizzare la filiera corta, un modo di fare acquisti che permette ai consumatori di portare in tavola cibi di qualità, sicuri e a un prezzo equo – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini –per non parlare degli effetti benefici sull’ambiente, grazie alla riduzione degli imballaggi e dei viaggi”.

Continua a leggere →

Rette meno care al Nido grazie ai contributi regionali

Nel ravennate arriveranno oltre 1,6 milioni di euro a beneficio di 2560 bambini

Asili nido più accessibili grazie ai contributi regionali. In Emilia-Romagna sarà possibile, già dall’avvio del prossimo anno educativo 2019/2020, grazie a 18,25 milioni di euro stanziati dalla Regione a questo scopo.

“I servizi educativi per la prima infanzia sono un supporto indispensabile alle famiglie nel difficile bilanciamento dei tempi di vita e lavoro – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – oltre a rappresentare un’opportunità di crescita importante per i bimbi da zero a tre anni. Eppure il loro costo, pari in media a diverse centinaia di euro ogni mese, scoraggia molti genitori. Per questo l’Emilia-Romagna ha varato l’iniziativa ‘Al Nido con la Regione’, per dare nuove opportunità di accesso alle esperienze di educazione e cura abbattendo le rette o tariffe di frequenza che, in certi casi, potranno persino azzerarsi”.

Continua a leggere →

Sostegni regionali alle imprese, tra tradizione e innovazione

Due bandi, da due milioni di euro l’uno, per sostenere le piccole e medie imprese emiliane e romagnole.

Uno destinato all’innovazione delle Pmi, per quelle società che vogliono investire in tecnologia e innovazione, ripensando processi e prodotti.

L’altro, rivolto alle botteghe storiche e alle imprese appartenenti all’elenco regionale dell’artigianato artistico e tradizionale, per valorizzare produzioni dall’importante retaggio e in molti casi di valenza anche turistica.

I bandi sono stati pubblicati nei giorni scorsi dalla Regione Emilia-Romagna, con scadenza il 18 dicembre il primo e il 29 novembre il secondo.

“Un sostegno tra passato e futuro che conferma la vicinanza al mondo delle piccole e medie realtà imprenditoriali” commenta la consigliera regionale Manuela Rontini.

Continua a leggere →

Commissione regionale d’inchiesta sull’affidamento dei minori in Val d’Enza

Fare chiarezza sugli affidamenti dei minori in Val d’Enza, finiti al centro di un’indagine della Procura di Reggio Emilia, nel nome della verità e della chiarezza.

A questo fine l’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, all’unanimità, ha votato l’istituzione di una commissione assembleare speciale sul tema. Non un modo di sostituirsi alla magistratura, ma una possibilità prevista dallo Statuto regionale per “svolgere inchieste sull’attività amministrativa della Regione, degli enti e aziende da essa dipendenti, o su ogni altra questione di interesse regionale”.

Continua a leggere →

Ambulanze a Faenza: si può fare di più? Interrogazione in Regione

Dall’inizio del mese di luglio sono cambiati i nomi delle ambulanze operanti nell’area del faentino e di parte del ravennate. Il servizio invece è rimasto lo stesso, così come deciso nell’autunno scorso, con lo spostamento di un’ambulanza a Russi.

Oggi i mezzi a servizio del Comune di Faenza sono: Faenza 32 (in servizio h 24), Faenza 35 (servizio 12 ore), Riolo 34 (ex Faenza 34, in servizio h 24) e Russi 33 (ex Faenza 33, in servizio h 24). A queste si aggiunge un’auto medicalizzata posta a Faenza 24 al giorno.

Ma la copertura attuale è sufficiente? E, in ogni caso, potrebbe migliorare? A chiederlo è la consigliera regionale Manuela Rontini, autrice di un’interrogazione a risposta immediata all’assessore alla Sanità Sergio Venturi.

Continua a leggere →

Emergenza climatica, anche l’Emilia-Romagna prende posizione

Negli ultimi mesi le piazze di tante località mondiali si sono riempite di giovani che chiedono a gran voce delle risposte forti per salvare il pianeta. I gruppi dei cosiddetti “Fridays for future”, dal nome della settimana scelto per le manifestazioni, si sono diffusi anche a livello locale presentando le loro richieste agli amministratori e a tutte le persone impegnate in politica e nella società.

“Questi giovani hanno ragione e, con il loro entusiasmo, spingono all’impegno chi per troppo tempo si è adagiato sugli allori – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini –. In Emilia-Romagna negli ultimi anni abbiamo preso provvedimenti importanti per l’Ambiente, basti pensare alla legge regionale sull’economia circolare, al Piano energetico, al Piano Aria e alla strategia di mitigazione climatica. Anche la nuova legge urbanistica, puntando al consumo di suolo zero, è un importante tassello di questa strategia. Ma si può fare di più e meglio. E, soprattutto, bisogna agire uniti, a tutti i livelli. In questo senso è apprezzabile che diversi Comuni, tra cui Faenza nei giorni scorsi, abbiano votato la dichiarazione di emergenza climatica, impegnandosi in piccole azioni concrete per la salvaguardia del futuro del pianeta. Ora è tempo che anche la Regione dichiari l’emergenza climatica. Per questo ho sottoscritto un ordine del giorno, presentato dalla collega Lia Montalti, per impegnare la Giunta in questo senso ”.

Continua a leggere →