Reddito di solidarietà: le norme attuative

Il sostegno prevede un massimo di 400 euro al mese su di una carta prepagata

È ormai pronto il regolamento che attua la legge sul Reddito di solidarietà, approvata lo scorso dicembre dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna. Una legge regionale, la 24/2016, che si differenzia dall’analogo provvedimento nazionale (Sostegno all’inclusione attiva) per la maggiore platea di persone al quale si rivolge (persone singole incluse) costituendo un primo aiuto nei casi di povertà estrema. Non un reddito minimo, dunque, ma una rete di protezione, una mano tesa a chi si trova in condizione di grave indigenza e vuole rialzarsi.

Il regolamento è stato presentato nei giorni scorsi nella Commissione Politiche per la salute e sociali dell’Assemblea legislativa, che ha espresso parere positivo. Diventerà operativo a breve dopo un ulteriore passaggio in Giunta.

La misura prevede 80 euro al mese a persona fino ad un massimo di 400 euro mensili (per i nuclei familiari di cinque o più persone), erogati bimestralmente su di una carta prepagata. Per accedere al sostegno la famiglia dovrà dichiarare al proprio Comune un Isee non superiore a 3mila euro, ed almeno un componente della famiglia dovrà risultare residente da 24 mesi o più in Emilia-Romagna. Continua a leggere →

Truffe agli anziani: servono sanzioni più aspre e certezza della pena

Presentata una risoluzione in Regione per sollecitare tutele maggiori da parte del legislatore nazionale

I dati degli ultimi anni indicano che il trend delle truffe agli anziani è in pericoloso aumento. Nel 2012 i raggiri messi in atto verso persone con più di 65 anni erano 12.618; nel 2014 le denunce sono salite a 14.461 per arrivare a quota 15.909 nel 2015. Addirittura, solo nei primi sei mesi del 2016, si sono registrate circa 50 denunce al giorno, per un totale di 9.112.

“Sicuramente l’importante campagna di sensibilizzazione per sollecitare chi subisce truffe o tentativi di truffa a sporgere denuncia ha avuto il merito di far emergere nella loro gravità e dimensione questo fenomeno – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – facendo sì che anche l’opinione pubblica ne prendesse piena coscienza. Ci tengo a segnalare a riguardo come, oltre alle campagne mediatiche lanciate nei mesi scorsi da alcuni organi di informazione, anche il Comando interregionale Carabinieri Vittorio Veneto, in collaborazione con il Comando Legione Carabinieri Emilia-Romagna abbia dato un grande contributo all’opera di sensibilizzazione, con particolare riguardo al territorio della nostra regione, proponendo un’azione di informazione capillare che ha coinvolto Radio e Tv locali, carta stampata, circoli, parrocchie e il web. Lo slogan scelto dalla Polizia di Stato, inoltre, è stato proprio ‘Non siete soli chiamateci sempre’ e la campagna veicola anche i consigli e le raccomandazioni per evitare le truffe. Eppure tutto questo non basta”. Continua a leggere →

Destinazione Romagna: approvato lo Statuto

Un nome conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, quello della Romagna, diventa ora una destinazione turistica sulla quale scommetterà tutta la Regione. Un’Area vasta del turismo composta da 42 Comuni, cinque Unioni di Comuni in rappresentanza di 38 enti locali, quattro Province (a Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena si è aggiunta Ferrara).

Lo statuto della nuova Area turistica è stato approvato nei giorni scorsi nella commissione Politiche economiche dell’Assemblea legislativa. Con questo atto l’Area romagnola diviene ente pubblico di personalità giuridica, con una sua autonomia anche amministrativa e finanziaria. Continua a leggere →

Due anni in Consiglio regionale: troviamoci a Faenza

Un opuscolo per rendicontare in modo semplice e trasparente l’attività svolta in Regione dalla consigliera Manuela Rontini nel corso del 2016, in continuità con lo stampato presentato lo scorso anno.

Il Report, che mette in fila numeri, provvedimenti e proposte, sarà presentato a Faenza giovedì 23 febbraio, alle 20, nella sala teatro di Santa Maria Maddalena, in occasione di un momento conviviale al quale prenderanno parte anche l’europarlamentare Damiano Zoffoli e il deputato Matteo Richetti.

“In questo secondo anno di legislatura regionale – commenta Manuela Rontini – sono stati tanti i provvedimenti approvati, le tematiche seguite, i chilometri percorsi, i cittadini incontrati. Un’attività intensa soprattutto sul territorio, sul web, in iniziative politiche di ascolto e condivisione, un dialogo continuo indispensabile per provare a svolgere al meglio l’incarico e meritare la fiducia ricevuta da tante persone. Non sempre le sollecitazioni si sono potute trasformare in atti, ma credo di poter dire che l’attenzione alle esigenze di tutti non sia mai mancata. La Politica per me è gioco di squadra, uno sport strano, nel quale il “pubblico” non solo può contribuire ma rende addirittura più coinvolgente e utile il tutto se scende in campo al fianco dei giocatori. Per questo fatico a comprendere le fibrillazioni in atto in queste ore nel Pd e lo sterile tatticismo che purtroppo non rende giustizia al lavoro quotidiano di tanti amministratori sui territori”. Continua a leggere →

Consorzi fidi: interrogazione su risorse e prospettive

Garantire il credito alle piccole e medie imprese è un fattore critico e, in questo, i Consorzi fidi giocano un ruolo importante. Si tratta di un tema, dunque, solo all’apparenza tecnico dato che ha a che fare con lo sviluppo dell’economia e l’occupazione. A tal fine alcuni consiglieri regionali Pd (primo firmatario Micro Bagnari) hanno presentato un’interrogazione alla Giunta per avere lumi sul futuro di questi enti, sui tempi del bando regionale che metterà a disposizione 2 milioni di euro nel 2017, sulle ipotesi di una sezione speciale che premi l’operatività dei Confidi regionali vigilati da Banca Italia.

“Il rilancio dell’economia e il sostegno alle Pmi – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, tra i firmatari dell’interrogazione – sono uno dei punti centrali nell’azione di governo della Regione, per questo è importante mettere in campo rapidamente tutte le azioni che consentano ai Confidi di essere operativi ed efficaci nell’interesse delle imprese e del lavoro nel nostro territorio”. Continua a leggere →

Danni da cimice asiatica: in arrivo 10 milioni di euro

Sostegno diretto per proteggere i frutteti, mentre proseguono le ricerche sul contrasto al parassita

“Dalla Regione Emilia-Romagna arrivano risorse e proposte concrete per contenere i danni della cimice asiatica (Halyomorpha halys) e contrastarne il proliferare. L’assessora Simona Caselli, al convegno organizzato dall’assessorato all’agricoltura e dedicato all’argomento, ha infatti annunciato un bando da 10 milioni per finanziare l’acquisto e l’installazione da parte degli agricoltori di reti anti-insetto per la protezione degli impianti frutticoli a rischio; una cabina di regia unica regionale per coordinare gli interventi sul territorio con la partecipazione di tutti i soggetti interessati (servizi fitosanitari, università, enti di ricerca, organizzazioni dei produttori, centrali cooperative, ecc.) e l’avvio nella prossima primavera dei primi test sperimentali di lotta biologica con il lancio massivo di insetti predatori del pericoloso fitofago” richiama la consigliera regionale PD Manuela Rontini, autrice di un’interrogazione alla Giunta dedicata proprio alle misure da adottare a riguardo. Continua a leggere →

Il 60esimo dei primi trattati europei: ricordare per rilanciare

Celebrare anniversari e fare memoria del passato non è d’obbligo solo per le tragedie, affinché le grandi sciagure del passato non abbiano a ripetersi. Ricordare e celebrare è un imperativo anche per le ricorrenze più serene, come quelle legate alla costruzione delle diverse Comunità europee (divenute poi, negli anni ’90, Unione Europea).

Il prossimo 25 marzo ricorrono i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, considerati uno dei momenti storici più significativi del processo di integrazione europea. Il primo trattato istituì una Comunità economica europea (CEE), il secondo una Comunità europea dell’energia atomica, meglio conosciuta come Euratom. Su questo argomento le consigliere regionali Pd Manuela Rontini (prima firmataria), Silvia Prodi, Lia Montalti, Valentina Ravaioli hanno presentato un’interrogazione alla Giunta per chiedere quali iniziative intenda organizzare, anche in collaborazione con la presidenza dell’Assemblea legislativa, per celebrare questo anniversario, in modo da promuovere, anche nella comunità regionale, la consapevolezza della cittadinanza europea e il sostegno alla realizzazione di una federazione europea. Continua a leggere →

Linea Gotica: un percorso per non disperderne la memoria

Proposto un itinerario europeo nei luoghi del passaggio del fronte

Faenza war cemeteryUna linea di sangue, lunga centinaia di chilometri, che ha segnato come uno spartiacque il destino di tante persone, dell’Italia e dell’Europa, nella fase finale della Seconda guerra mondiale. Si tratta della linea Gotica, simbolo di una penisola tagliata a metà: da una parte gli Alleati ed il governo monarchico italiano (timidamente apertosi ai partiti democratici), dall’altra i nazisti spalleggiati dagli alleati ‘repubblichini’, gli irriducibili fascisti della Rsi.

Doveva rappresentare, nelle idee dei comandanti tedeschi, un argine all’avanzata delle forze anglo-americane che, dalla Sicilia e da Anzio, stavano risalendo la penisola, puntando al Terzo Reich da sud. Nell’estate 1944 andava dalla provincia di Massa-Carrara a quella di Pesaro, ma arretrò più volte specie sul versante Adriatico: Rimini fu liberata a fine settembre, Cesena in ottobre, Forlì in novembre mentre Ravenna e Faenza in dicembre.

Qui l’offensiva si arrestò per l’inverno. Le operazioni ripresero solo nell’aprile 1945, quando anche Castelbolognese, il lughese ed Imola furono liberati, in uno slancio che portò alla caduta della Repubblica sociale italiana e alla capitolazione delle forze germaniche in Italia. Continua a leggere →

Ospedali di Faenza e Lugo: molte conferme importanti, ma serve di più

Ospedale di FaenzaLa seduta odierna della commissione Sanità della Regione è stata tutta dedicata all’Ausl Romagna e, in particolare, agli ospedali di Faenza e Lugo.

È stata approvata una risoluzione del Partito democratico, a firma dei consiglieri regionali Mirco Bagnari, Gianni Bessi e Manuela Rontini, per rafforzare la sinergia organizzativa tra gli ospedali di Lugo e Faenza, conservare le attuali prestazioni e specialità dei presidi (compresi i punti nascita), garantire a Faenza la continuità assistenziale pediatrica nelle 24 ore (completando la copertura dell’organico), rafforzare la medicina territoriale e assicurare la piena partecipazione degli enti locali nella programmazione sanitaria, nonché nella verifica dei risultati e nel monitoraggio dell’andamento del processo di riorganizzazione. Continua a leggere →

Borghi minori: Brisighella portabandiera del ravennate

I borghi minori d’Italia, quelli slegati dai grandi circuiti di massa, possono regalare al turista una vacanza unica, fatta di esperienze autentiche, prodotti tipici, qualità della vita. Fino ad oggi la promozione di questi piccoli tesori è stata a spizzichi e bocconi. Ma un progetto del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Mibact), che vede impegnate 14 regioni italiane con capofila l’Emilia-Romagna, è pronto a mettere in contatto queste splendide realtà con il mercato internazionale.

Si tratta del progetto “Borghi, viaggio italiano” che, prendendo il posto di quattro progetti già esistenti (Borghi d’Italia, Borghi storici marinari, Terre malatestiane e del Montefeltro, Paesaggi d’autore) si farà portabandiera nel mondo di 800 piccole realtà del nostro Paese. Continua a leggere →