Libri di testo per medie e superiori, arrivano i contributi regionali

Testi scolastici gratis, o quasi, per gli studenti delle scuole medie e superiori (statali o paritarie) grazie a 4,6 milioni di euro di contributi regionali.

Le modalità di accesso sono state approvate dalla Giunta regionale: chi ha un Isee fino a 10.632,94 euro avrà copertura totale, mentre gli studenti di nuclei con Isee fino a 15.748,78 euro potranno essere destinatari dei fondi residui.

Nella domanda si dovrà indicare la spesa effettivamente sostenuta per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2018/2019, conservando la documentazione da esibire in caso di richiesta da parte del Comune. Continua a leggere →

Memoria del Novecento: oltre 76mila euro per progetti nel ravennate

Foto CorelliMantenere vitale e radicata la memoria del Novecento, un secolo i cui fatti hanno lasciato un segno radicale nella storia dei nostri territori e del nostro Paese, con una eco che tocca gli anni in cui viviamo. A questo mirava il bando regionale di sostegno ai progetti nell’ambito della legge sulla memoria e storia del Novecento, rivolto ad Associazioni, Istituzioni senza fini di lucro, Comuni e Unioni di Comuni.

La graduatoria dei vincitori è stata approvata dalla Giunta regionale nei giorni scorsi: “A Ravenna e provincia, complessivamente, sono stati riconosciuti contributi per 76.250 euro, utili a sostenere un corposo programma di attività – riporta la consigliera regionale Manuela Rontini –. Fondi destinati a progetti che hanno l’obiettivo di riannodare i fili della memoria, per non far cadere nell’oblio i fatti che hanno segnato il XX secolo e, con esso, il nostro presente”. Continua a leggere →

Nuovi fondi a sostegno delle Startup innovative

Per l’avvio, l’insediamento o lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali, in grado di promuovere la diversificazione del sistema produttivo nel settore tecnologico, o comunque ad alta innovazione, l’Emilia-Romagna ha messo a disposizione 2,3 milioni di euro di risorse nel triennio 2018-2020.

“Non viene meno il sostegno della Regione – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – alla promozione e crescita di start-up che siano in grado di aprire nuove nicchie di mercato, attraverso prodotti, servizi e sistemi di produzione ad elevato contenuto innovativo. Imprese che dovranno cogliere le ultime tendenze dei mercati, generando nuove opportunità occupazionali”.

Continua a leggere →

Qualità dei vini e rinnovo dei vigneti: in arrivo 15,2 milioni di euro

Per aumentare la competitività delle imprese agricole emiliane e romagnole sono in arrivo oltre 15,2 milioni di euro per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti. I fondi dovranno migliorare la qualità del vino, rafforzare l’identità delle produzioni Dop e Igp e il legame con il territorio, favorire l’ammodernamento degli impianti e abbassare i costi di produzione.  Continua a leggere →

Lavoratori della “Gig economy”: il percorso per i diritti parte dall’Emilia-Romagna

DSC01878Nelle grandi città il commercio elettronico si è esteso, ormai da tempo, al settore della consegna a domicilio dei pasti. Perciò i riders addetti alle consegne, o ciclofattorini, sfrecciano sempre più numerosi sulle strade urbane in una corsa contro il tempo.

Si tratta di nuovi posti di lavoro dagli orari flessibili, ideali per gli studenti, però poco tutelati. Per cercare di fissare una serie di garanzie minime in questo settore, in cui difficilmente si possono applicare le classiche forme di protezione, nel mese di maggio è stata firmata a Bologna la “Carta dei diritti fondamentali del lavoro digitale nel contesto urbano”.

Un documento sostenuto dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, che con una propria risoluzione (approvata all’unanimità) ha chiesto alla Giunta regionale “di attivarsi affinché i principi contenuti nella Carta siano inseriti nel Patto per il lavoro” estendendoli a tutto il territorio regionale, sollecitando inoltre il Parlamento ad adottare norme in merito. Continua a leggere →

Le storiche emozioni del Niballo saranno amplificate dalla Rete

Una festa antica, vissuta con il cuore nel territorio, che si apre al mondo intero grazie ai social. Si tratta della 62esima edizione del Niballo Palio di Faenza, pronto a mostrare ad appassionati e curiosi (dal vivo e in Rete) giostre, tornei ed eventi rionali al motto di “Le tue emozioni, la nostra storia”.

La giostra vera e propria si terrà domenica 24 giugno allo stadio Bruno Neri, mentre la Bigorda d’Oro si correrà sabato 9. Piazza del Popolo, invece, tornerà ad ospitare le gare delle bandiere sabato 16 e domenica 17 giugno.

“Tantissimi volontari si impegnano ogni anno per la riuscita del Palio – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – fiore all’occhiello di Faenza e della Romagna intera. Il loro lavoro è riconosciuto e sostenuto dalla legge regionale sulle rievocazioni storiche, nata dalla consapevolezza che queste manifestazioni rivestono sia a livello turistico che per le comunità locali, riproponendo in modo unico le tradizioni del passato in una forma che non cessa di meravigliare e appassionare”. Continua a leggere →

Fondi a sostegno dell’innovazione digitale dei liberi professionisti

Due milioni di euro di risorse destinate ai professionisti emiliani e romagnoli che, per aumentare la propria competitività, vorranno puntare sulla digitalizzazione dei servizi, abbracciando un’innovazione in grado di generare buona occupazione.

L’opportunità è offerta da un nuovo bando regionale, con risorse dai fondi europei Por Fesr 2014-2020, aperto fino al 26 giugno (salvo raggiungimento anticipato di 200 richieste).

Possono partecipare al bando sia i liberi professionisti iscritti a ordini o collegi professionali, sia quelli non iscritti ad alcun ordine, titolari di partita Iva, in forma singola o associata. Continua a leggere →

Lotta alla povertà, dalla Regione 234 milioni in tre anni

Tante azioni diverse, supportate da 234 milioni di euro in un triennio, messe in campo dalla Regione Emilia-Romagna nella lotta alla povertà. Le risorse (fondi regionali, statali ed europei) sono previste dal Piano regionale per la lotta alla povertà 2018-2020, approvato dalla Giunta e ora al vaglio dell’Assemblea legislativa.

“Così come non esiste una sola causa che conduce alla povertà, allo stesso modo le azioni di contrasto devono essere diverse – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – meglio ancora, personalizzate. Le risorse stanziate dal Piano, 75,3 milioni di euro già per l’anno in corso, permetteranno di potenziare e tarare al meglio le azioni già in atto sul territorio. L’obiettivo finale resta quello di aiutare le persone a riprendere in mano la propria vita, mettendole nelle condizioni di avere un lavoro e di essere parte a pieno titolo della propria comunità”. Continua a leggere →

Variante via Emilia a Castel Bolognese: a breve il progetto semi-definitivo

Ieri pomeriggio, assieme all’assessore regionale Raffaele Donini e ai tecnici e dirigenti di Anas, abbiamo incontrato la Commissione consultiva (presieduta dal consigliere Enzo Minardi) istituita a Castel Bolognese, con l’obiettivo di approfondire i dettagli della Variante alla via Emilia.

Sull’opera, attesa in città da oltre 30 anni, è in corso la progettazione definitiva da parte di Anas, a seguito di una convenzione firmata nei mesi scorsi tra il Comune e la Regione Emilia-Romagna, che ha cofinanziato il progetto con 175mila euro di risorse proprie (rispetto ai 250mila euro complessivi).

Nei prossimi giorni Anas consegnerà all’Amministrazione comunale il progetto semi-definitivo, con l’obiettivo di dar vita ad un percorso partecipativo che possa portare a tutte le possibili migliorie, raccogliendo così anche le istanze e le comprensibili preoccupazioni delle famiglie e degli agricoltori che hanno le aziende insediate lungo il futuro tracciato dell’infrastruttura. Continua a leggere →

Alberi secolari, patrimonio da custodire

Maestosi e bellissimi, gli alberi secolari sono quasi sempre un simbolo delle località rurali, le radici in senso letterale di una comunità.

Per tutelarli e curarli come meritano, la consigliera regionale Manuela Rontini ha presentato un’interrogazione alla Giunta: “In Emilia-Romagna oggi sono ancora in vita quasi seicento alberi secolari, un patrimonio naturalistico e botanico, testimone di eventi storici e custode di memorie, preservato dalla Regione sin dal 1977 con apposite leggi e finanziamenti costanti. A queste si è aggiunta la legge nazionale del 2013 sull’elenco degli alberi monumentali d’Italia, che in regione ha tutelato 62 esemplari”. Continua a leggere →