L’impegno dell’Emilia-Romagna per un unico pass disabili

Ci sono barriere architettoniche tangibili, fatte di scalini, strettoie e rampe mancanti. E barriere invisibili, che limitano comunque in modo inaccettabile la mobilità delle persone con disabilità. Come le regole che disciplinano la concessione dei pass ai disabili, diverse da Comune a Comune, un ginepraio di norme che cambiano nel giro di pochi chilometri.

Su questo tema, nei giorni scorsi, è stata approvata in Regione una risoluzione per arrivare ad un unico pass, valido in tutto il territorio dell’Emilia-Romagna: “Con questo documento abbiamo impegnato la Giunta regionale a valutare la possibilità, a seguito di un confronto con Anci e le associazioni regionali dei disabili, di un progetto che possa garantire l’ingresso all’interno delle zone a traffico limitato di tutta la regione, senza problemi e difficoltà. Non è possibile che, appena lasciato il territorio di un Comune, il permesso cessi la sua validità” spiega la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria dell’atto.

Continua a leggere →

Dalla Regione il nuovo bando per le rievocazioni storiche: 300mila euro per enti locali e associazioni

Approvato in Commissione il nuovo bando regionale per le rievocazioni storiche che si svolgono in Emilia-Romagna. Entro il 20 maggio, gli enti locali o le associazioni iscritte nell’apposito elenco regionale che organizzano iniziative inserite nel Calendario delle manifestazioni storiche, potranno fare domanda di contributo, esclusivamente mediante posta elettronica certificata.

“Quest’anno c’è un’importante novità – spiega la consigliera Manuela Rontini, che era stata relatrice della proposta di legge in Aula –. Per la prima volta, infatti, da quando abbiamo approvato la legge regionale sulle rievocazioni storiche, il bando è unico: a disposizione ci sono 300mila euro, sia per l’organizzazione delle manifestazioni, sia per i progetti di conservazione e restauro dei materiali necessari allo svolgimento degli eventi, che per la realizzazione di nuovi costumi”.

Continua a leggere →

Grazie Damiano, e arrivederci a presto!

Di foto con Damiano ne ho tantissime (molte molte di più dei selfie con Renzi, per capirci).

Per questo post ne ho scelte 3: quella che abbiamo scattato a febbraio 2015 (quando ho avuto l’onore di accompagnarlo a Bruxelles, in occasione del suo insediamento al Parlamento europeo), quella che abbiamo fatto l’ultima volta che sono stata a trovarlo nel suo ufficio, quella che ha usato per comunicare la scelta di non ricandidarsi alle prossime elezioni Europee.

Ecco, anche per questo, per me ieri è stata una giornata triste.

Continua a leggere →

Un altro passo avanti verso il riconoscimento Unesco della Vena del gesso

Appaiono immobili da migliaia di anni, eppure avanzano spedite verso il riconoscimento Unesco. Sono le aree carsiche gessose dell’Emilia-Romagna, candidate all’elenco italiano dei siti naturalistici patrimonio mondiale dell’umanità.

Il sito è costituito da varie aree carsiche, che si estendono dall’Appennino reggiano fino al Faentino (parco regionale della Vena del Gesso romagnola), tutte con peculiarità uniche a livello mondiale.

Il percorso di candidatura del progetto “Grotte e carsismo evaporitico dell’Emilia-Romagna” è stato condiviso di recente nella commissione Ambiente dell’Assemblea legislativa, presieduta dalla consigliera regionale Manuela Rontini, da Massimiliano Costa (direttore dell’Ente parco e coordinatore della candidatura) e dall’assessore regionale Paola Gazzolo. Qui è arrivato il primo via libera al protocollo d’intesa istituzionale della candidatura, che a seguito dell’approvazione in Giunta potrà ora continuare con rinnovato slancio il suo percorso.

Continua a leggere →

Dal 1° luglio stop ai buoni cartacei per l’acquisto degli alimenti. Al loro posto una semplice procedura elettronica.

“Avevo anticipato diverse settimane fa l’ennesima azione della Regione Emilia-Romagna nei confronti dei 18mila celiaci dei nostri territori per l’acquisto di alimenti senza glutine e sono contenta che la dematerializzazione dei buoni cartacei sia avvenuta nei tempi previsti”.

Con queste parole la consigliera regionale Manuela Rontini commenta la notizia dell’abolizione, dal 1° luglio, dei buoni cartacei per l’acquisto degli alimenti “gluten free”. Tra qualche mese, infatti, il corrispondente valore mensile del buono (da 56 a 124 euro a seconda del sesso e dell’età) verrà corrisposto in formato elettronico tramite la tessera sanitaria.

Continua a leggere →

Vigneti rinnovati e vini di qualità: 15 milioni di euro per le produzioni locali

Un bando da 15 milioni di euro rivolto alle imprese agricole emiliane e romagnole per la ristrutturazione e la riconversione di vigneti, adatti alla produzione di vini Doc e Igp, valorizzando i vini di qualità legati al territorio.

Il provvedimento rende disponibili le risorse per la campagna 2019/2020 assegnate all’Emilia-Romagna dal Ministero delle politiche agricole, che ha una dotazione complessiva di circa 28,2 milioni di euro per nuovi investimenti nel comparto, iniziative promozionali all’estero e interventi di riqualificazione dei vigneti, provenienti dall’Ocm vino, l’Organizzazione comune di mercato di settore.

Continua a leggere →

Bici elettriche, la Regione può e deve prendere spunto da Faenza

La diffusione di bici elettriche è uno dei tanti tasselli del grande puzzle della mobilità sostenibile. Un sostegno in questo senso è venuto, fino ad oggi, da alcuni Comuni emiliani e romagnoli. Tra questi figura Faenza che, proprio di recente, ha chiuso un bando per la concessione di contributi (fino ad un terzo del valore del mezzo) ai residenti per l’acquisto di una bicicletta a pedalata assistita.

Ora è tempo che anche la Regione faccia la propria parte: “Per ridurre le emissioni inquinanti derivanti dal traffico, migliorando così la qualità dell’aria, il settore pubblico ha il dovere di sostenere la mobilità ciclabile – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini –. In questo senso, oltre alle tante azioni già in atto, gli incentivi all’acquisto di biciclette elettriche potrebbero invogliare anche i più pigri a inforcare le due ruote, lasciando in garage i mezzi più inquinanti. Per questo ho depositato una risoluzione che impegna la Giunta regionale ad assumere iniziative analoghe, così da incentivare l’acquisto di bici elettriche, oggi ancora molto costose, a fasce di popolazione sempre più ampie, anche attraverso contributi agli Enti locali”.

Continua a leggere →

Fibromialgia, verso cure accessibili e gratuite

La malattia ‘invisibile’ sta lentamente emergendo: grazie anche alle Linee di indirizzo regionali, in Emilia-Romagna la Fibromialgia viene finalmente diagnosticata e trattata. C’è ancora molto da fare, comunque, specie sul fronte delle cure.

Ora una risoluzione presentata all’Assemblea legislativa (primo firmatario Paolo Calvano) vuole impegnare la Regione a dare nuove risposte ai malati, come ad esempio la possibilità di curarsi gratuitamente con l’agopuntura: “Stiamo aspettando i risultati ufficiali di uno studio epidemiologico in merito – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria del documento – svolto su 128 pazienti delle Ausl di Bologna e Reggio Emilia, ma i riscontri sembrano essere positivi. Non appena ne avremo la certezza, l’agopuntura sarà inserita tra le cure a carico del fondo sanitario regionale, aggiornando la delibera del 2014 sulle prestazioni di medicine non convenzionali”.

Continua a leggere →

Musica nelle scuole, fondi regionali per 2,5 milioni di euro

Dal canto corale alla musica strumentale d’insieme, passando per laboratori d’introduzione alla musica. Per questi percorsi sono ora a disposizione due milioni e mezzo di euro (metà per il prossimo anno scolastico, l’altra metà per il 2020/21), stanziati dalla Regione Emilia-Romagna su attività rivolte ai ragazzi delle elementari, medie, superiori e dei percorsi di istruzione e formazione professionale dell’intero territorio regionale.

“Si tratta di uno dei frutti della legge regionale per lo sviluppo del settore musicale approvata nel marzo di un anno fa – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – provvedimento che vuole valorizzare la musica a tutti i livelli. In questo caso andiamo a sostenere una materia ormai relegata ai margini del sistema scolastico e, per questo, bisognosa di un aiuto particolare da parte delle tante scuole di musica presenti in regione”.

Continua a leggere →

Legge sul “dopo di noi”, stanziati i fondi per il 2018. E gli interventi attuati hanno già superato quota mille

La legge sul “Dopo di noi” ha garantito un’assistenza, a lungo attesa, in favore delle persone con disabilità grave rimaste prive del sostegno familiare. Approvata quasi tre anni fa, la 112/16 ha permesso ad oggi in Emilia-Romagna l’assistenza di 860 persone con gravi disabilità (468 uomini e 392 donne, in prevalenza tra 36 e 45 anni di età) per 1064 interventi complessivi, tutti attuati da équipe multi-professionali con progetti personalizzati, di autonomia e inclusione sociale, pensati dai servizi sociosanitari del territorio.

Ora la Regione Emilia-Romagna ha ripartito il fondo nazionale per il 2018 tra tutte le Aziende sanitarie emiliano-romagnole, pari a 3,7 milioni di euro, arrivando a 13 milioni di euro complessivi nel triennio. La suddivisione delle risorse è stata fatta sulla base del numero di residenti tra 18 e 64 anni.

Continua a leggere →