Variante via Emilia a Castel Bolognese: a breve il progetto semi-definitivo

Ieri pomeriggio, assieme all’assessore regionale Raffaele Donini e ai tecnici e dirigenti di Anas, abbiamo incontrato la Commissione consultiva (presieduta dal consigliere Enzo Minardi) istituita a Castel Bolognese, con l’obiettivo di approfondire i dettagli della Variante alla via Emilia.

Sull’opera, attesa in città da oltre 30 anni, è in corso la progettazione definitiva da parte di Anas, a seguito di una convenzione firmata nei mesi scorsi tra il Comune e la Regione Emilia-Romagna, che ha cofinanziato il progetto con 175mila euro di risorse proprie (rispetto ai 250mila euro complessivi).

Nei prossimi giorni Anas consegnerà all’Amministrazione comunale il progetto semi-definitivo, con l’obiettivo di dar vita ad un percorso partecipativo che possa portare a tutte le possibili migliorie, raccogliendo così anche le istanze e le comprensibili preoccupazioni delle famiglie e degli agricoltori che hanno le aziende insediate lungo il futuro tracciato dell’infrastruttura.

Anas ha annunciato che la variante è prevista tra le opere da realizzare, finanziata all’interno del suo programma quinquennale 2016-2021 (annualità 2018).

Terminato il confronto con tutti gli stakeholder del territorio, e acquisito il progetto definitivo, si aprirà la conferenza dei servizi. Se l’iter non subirà intoppi, sempre possibili quando si tratta di opere pubbliche, è immaginabile ipotizzare l’inizio dei lavori nel 2020, come riferito ieri alla commissione dai tecnici.

Speriamo che sia davvero la volta buona per dare risposte alle esigenze di sicurezza e salute dei cittadini di Castel Bolognese, il cui centro abitato è quotidianamente attraversato da 25mila veicoli.

Condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.