Un sostegno dalla Regione per mantenere attive le sedi dei Giudici di Pace

Negli ultimi anni, diversi territori hanno perso il proprio Giudice di pace con la soppressione della sede, accorpata ad altre realtà, a seguito dell’approvazione di un decreto.

Questo atto (Decreto legislativo 156 del 7 settembre 2012 “Revisione delle circoscrizioni giudiziarie – Uffici del giudice di pace”) però consentiva alle realtà locali di mantenere aperti gli uffici facendosi carico di tutte le spese di funzionamento (incluso il personale). In pochi hanno battuto questa strada e, degli uffici circondariali un tempo attivi in Emilia-Romagna, sono solo cinque oggi quelli mantenuti funzionanti presso le sedi comunali nella nostra regione, tra cui Faenza e Lugo (in provincia di Ravenna), Porretta Terme, Finale Emilia e Pavullo nel Frignano.

“Questi enti locali si trovano ad affrontare, ogni anno, dei costi per continuare a garantire un servizio alle proprie comunità – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – per questo, come Regione, abbiamo pensato debbano essere sostenuti economicamente. Ho sottoscritto in questo senso un progetto di legge, che vede come primo firmatario il collega Mirco Bagnari, per ampliare il sostegno regionale in atto. Già nel Bilancio di previsione 2019 l’Assemblea legislativa aveva previsto la destinazione di risorse a questi Comuni. Sostegno che con questa legge diventerà strutturale, con un apposito capitolo di spesa nel Bilancio regionale”.

Il sostegno potrà arrivare al 30 per cento delle spese, con 50mila euro a disposizione per l’anno in corso.

Il continuare a garantire un presidio giudiziario locale, in ambito civilistico e penalistico, eviterà ai cittadini di recarsi presso la sede dell’ufficio circondariale di competenza, per di più con i tempi lunghi della giustizia ordinaria.

> Il testo del progetto di legge

[Foto CC]

Condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.