Un contrassegno unico per disabili in tutte le Ztl dell’Emilia-Romagna

Un’agevolazione, il contrassegno per disabili di accesso alle Zone a traffico limitato, che si trasforma in una incognita continua al di fuori della propria città. Ogni Comune emiliano e romagnolo, infatti, ha regole proprie per il rilascio del pass, che nella maggior parte dei casi non ha valore immediato al di fuori dei confini cittadini.

Per questo è stata presentata una risoluzione in Assemblea legislativa, volta a permettere la circolazione in qualunque Ztl del territorio regionale: “Senza norme comuni a tutte le amministrazioni locali, le Ztl continueranno a costituire delle barriere architettoniche per i cittadini con disabilità – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria dell’atto – perciò servono regole chiare e condivise, tali da permettere ai cittadini disabili, in possesso di un contrassegno, di poter circolare in tutte le Ztl dell’Emilia-Romagna”.

Per farlo, l’Assemblea intende impegnare la Giunta ad attivarsi con l’Anci e le Associazioni regionali che si occupano di disabilità, attivandosi nella Conferenza Stato-Regioni perché il progetto venga poi esteso in tutto il territorio nazionale.

> Il testo della risoluzione

[Foto CC]

Condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.