Rigenerazione urbana e turismo, bandi per 45 milioni di euro dalla Regione

Il turismo in Emilia e in Romagna cresce in modo costante, passando dai 45 milioni di presenze del 2014 ai 60 milioni del 2018. Un trend che la Regione intende sostenere con due bandi per 45 milioni di euro.

“Il turismo, da sempre, rappresenta una componente importante dell’economia e del modo di vivere di questa Regione, specialmente in Romagna – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione Territorio, Ambiente e Mobilità dell’Assemblea legislativa – ma oggi più che mai più deve andare di pari passo con la qualità della proposta, il rispetto dei luoghi e del paesaggio. Perciò questi bandi regionali a sostegno del turismo puntano in primo luogo sulla rigenerazione urbana, secondo i principi della nuova legge urbanistica. Vogliamo migliorare e innovare senza stravolgere o cementificare, rendendo anzi le nostre destinazioni turistiche all’altezza della domanda internazionale nel rispetto dell’ambiente e dello spirito dei luoghi”.

Continua a leggere →
Condividilo:

La ceramica, nuova frontiera del turismo intelligente

work in progress al Museo Carlo Zauli

Che sia artigianale o industriale, antica o contemporanea, la ceramica è sempre uno spettacolo. Questo materiale, infatti, lega tra loro secoli di storia e fior di manufatti, che spaziano dall’artistico all’uso comune.

Per questo la Regione Emilia-Romagna ha deciso di valorizzarla, facendola diventare un prodotto turistico a tutti gli effetti. A seguito di un accordo tra le istituzioni e gli attori sul territorio, è nata una sorta di “Ceramica Land”. Una realtà importante dal punto di vista economico dato che, già oggi, conta 93 aziende con 17mila e 700 dipendenti, per fatturato annuo di 4,6 miliardi di euro.

Il neonato polo turistico ceramico emiliano-romagnolo aprirà ai turisti le porte di tante e diverse realtà: dalle 30 botteghe ceramiche artigiane agli altrettanti atelier di artisti del faentino, passando per il Museo della Ceramica allestito nel Castello di Spezzano nel modenese (con la sezione multimediale che racconta degli uomini e delle donne che hanno fatto la storia della ceramica modenese) ma anche il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza (Mic), insignito dall’Unesco del titolo di Testimone di Cultura di Pace e “custode” di 60mila reperti di ogni epoca. Continua a leggere →

Condividilo:

Turismo: una nuova legge per valorizzare i territori

Una nuova legge sul turismo in grado di promuovere al meglio il territorio. Anzi i territori, dato che in Emilia-Romagna convivono realtà molto diverse tra loro, capaci di intercettare gusti differenti e i più disparati tipi di vacanza.

La riforma dell’organizzazione turistica regionale è, al momento, ancora una proposta di legge. Dopo il varo da parte della Giunta, e il parere ricevuto dal Consiglio delle autonomie locali (Cal), il testo è ora pronto per la discussione in Assemblea legislativa.

Tra gli spunti più interessanti c’è proprio il passaggio dalla valorizzazione del prodotto a quella dei diversi territori: “L’Emilia-Romagna non è un monolite – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – ed è bene riconoscere, come ha fatto l’assessore al Turismo Corsini, che le peculiarità emiliane sono una cosa, quelle della città metropolitana un’altra e poi c’è la Romagna, un mix unico che spazia dalle spiagge alle colline passando per le città d’arte. Aree diverse che comprendono tante diverse eccellenze, ma da valorizzare nell’insieme. Per questo le strategie di sviluppo, da concertare con privati ed enti locali, seguiranno il modello dell’Area vasta, intesa come destinazione turistica”. Continua a leggere →

Condividilo: