Didattica a distanza e digital divide, la Regione in campo per sostenere famiglie e studenti

Al ravennate oltre 305mila euro per pc, tablet e schede internet per i minori in una condizione familiare svantaggiata

La Regione Emilia-Romagna corre in aiuto di molte famiglie che oggi sono alle prese con le difficoltà dovute al repentino passaggio dalla didattica tradizionale a quella online.

“Rispetto all’emergenza coronavirus, i bambini e i ragazzi sono forse quelli che più di tutti hanno dovuto imparare ad adattarsi a cambi repentini. Da due mesi, infatti, non possono frequentare aule e compagni e dalla scuola primaria alle superiori sono passati alle lezioni online. Uno sforzo che condividono con insegnanti e direzioni didattiche, ma che per molte famiglie è difficile da gestire. Servono infatti connessioni veloci e device. C’è chi non aveva a disposizione né le une né gli altri, chi li deve condividere con fratelli e sorelle o con mamme e papà che lavorano da casa. In tanti fanno fatica a restare al passo. – a fare il punto è Manuela Rontini, consigliera regionale Pd, che aggiunge – Ecco perché la nostra Regione è intervenuta con 5 milioni di euro”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Oltre 3200 cittadini del ravennate beneficeranno del contributo sui libri di testo

L’Emilia-Romagna continua l’impegno sul diritto allo studio

“Si conferma, anche per questo anno scolastico, l’impegno della Regione Emilia-Romagna di concedere benefici del diritto allo studio. Dobbiamo continuare a mettere in campo azioni che riducano l’abbandono scolastico e permettano ai giovani di acquisire conoscenze in base alle proprie vocazioni non lasciando nessuno indietro”. A dirlo è la consigliera e candidata regionale Manuela Rontini.

“Saranno 3213 i cittadini della Provincia di Ravenna che beneficeranno dei contributi regionali per l’acquisto di libri di testo – specifica Rontini –. È stato infatti approvato il Piano regionale di riparto tra i Comuni e le Unioni dei Comuni, per l’anno scolastico 2019/2020, per un totale complessivo di risorse pari a 5.150.718 euro e la nostra provincia, di fatto, otterrà un contributo pari a 482.526 euro. I contributi saranno suddivisi in due fasce: 162 euro per la fascia 1 (ISEE da 0 a 10.632,94 euro) e 102 euro per la fascia 2 (ISEE da euro 10.632,95 a 15.748,78)”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Musica nelle scuole, fondi regionali per 2,5 milioni di euro

Dal canto corale alla musica strumentale d’insieme, passando per laboratori d’introduzione alla musica. Per questi percorsi sono ora a disposizione due milioni e mezzo di euro (metà per il prossimo anno scolastico, l’altra metà per il 2020/21), stanziati dalla Regione Emilia-Romagna su attività rivolte ai ragazzi delle elementari, medie, superiori e dei percorsi di istruzione e formazione professionale dell’intero territorio regionale.

“Si tratta di uno dei frutti della legge regionale per lo sviluppo del settore musicale approvata nel marzo di un anno fa – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – provvedimento che vuole valorizzare la musica a tutti i livelli. In questo caso andiamo a sostenere una materia ormai relegata ai margini del sistema scolastico e, per questo, bisognosa di un aiuto particolare da parte delle tante scuole di musica presenti in regione”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Sostegno delle mediazioni culturali e contrasto al disagio sociale nelle scuole, interrogazione in Regione

Favorire le scuole nei progetti di mediazione culturale, sostegno dei ragazzi in condizioni di disagio sociale o immigrati da paesi stranieri, studenti con disabilità. Fino all’anno scolastico 2012/13 fondi per questi scopi erano erogati dalla Regione agli enti locali, poi sono venuti meno.

Per ripristinarli, la consigliera regionale Manuela Rontini ha presentato un’interrogazione alla Giunta, dove chiede quali linee di finanziamento alternative siano state messe in atto, in questi anni, e a quanto ammontino le risorse destinate ai servizi di mediazione linguistica/culturale o di facilitazione linguistica.

Continua a leggere →
Condividilo:

Nuovi investimenti in edilizia scolastica: 14 progetti finanziati nel ravennate

Il territorio provinciale vedrà lavori per oltre 10,8 milioni di euro

L’investimento della Regione Emilia-Romagna in edilizia scolastica (nuove scuole, palestre e ristrutturazione di edifici esistenti) è imponente. L’ultimo stanziamento, comprensivo del cofinanziamento degli enti locali, è pari a 135 milioni di euro.

Di questi, 10,8 milioni sono destinati agli istituti della provincia di Ravenna: “Scuole più belle e sicure. Questo è l’obiettivo che l’Emilia-Romagna intende centrare con continui investimenti per migliorare la qualità degli istituti del territorio – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini –. Una risposta alle famiglie, agli studenti e alle comunità, mettendo l’accento sul diritto allo studio e la sicurezza”. Continua a leggere →

Condividilo:

Libri di testo gratuiti, pronti alle domande online

Pochi giorni ancora e le famiglie con studenti alle scuole medie e superiori potranno presentare domanda per la fornitura gratuita, o quasi, dei testi scolastici per l’anno 2018/19. I benefici si possono richiedere esclusivamente online, a partire dal 3 settembre fino alle ore 18 del 23 ottobre 2018.

Assieme alla domanda le famiglie dovranno presentare un modello Isee in corso di validità, di valore non superiore ai 10.632,94 euro per la prima fascia (a copertura totale) o entro 15.748,78 euro in seconda fascia (copertura con fondi residui). Dopo aver indicato la spesa effettivamente sostenuta, dovranno poi conservare la documentazione da esibire in caso di controlli. Continua a leggere →

Condividilo:

Sbloccare i fondi antisismici per gli edifici scolastici

Per il faentino ci sono ancora 1,41 milioni di euro di contributi congelati

Sulla messa in sicurezza delle scuole non c’è tempo da perdere. Lo scorso anno il Ministero dell’Istruzione stanziò risorse ingenti per la messa in sicurezza e l’adeguamento sismico degli edifici scolastici (oltre 94 i milioni, a supporto di 234 edifici, nella sola Emilia-Romagna). Interventi già pianificati nei minimi dettagli, che sarebbero dovuti partire in estate, a scuole chiuse. Eppure, questi fondi sono ancora bloccati.

Inizialmente, la legge istitutiva del Fondo per la sicurezza delle scuole era stata impugnata davanti alla Corte Costituzionale dalla Regione Veneto (in merito alla disciplina dei finanziamenti gestiti unilateralmente dallo Stato su materie rientranti nelle competenze regionali), ma la Suprema Corte, nell’accogliere l’istanza, specificò bene come gli interventi antisismici nelle scuole fossero svincolati da tale dinamica.

Per questo la consigliera regionale Manuela Rontini ha depositato una risoluzione con cui si chiede al Governo lo sblocco urgente dei fondi per gli interventi antisismici degli edifici scolastici, a favore della sicurezza degli studenti. Continua a leggere →

Condividilo:

Anche l’Emilia-Romagna sostiene l’educazione civica nelle scuole

Partirà questa settimana, venerdì 20 luglio, la raccolta di firme sulla proposta di legge che mira a istituire un’ora di educazione civica alla cittadinanza, autonoma dalle altre materie, nelle scuole di ogni ordine e grado. Dovranno essere raccolte almeno 50mila firme in sei mesi.

Nata dall’impegno di diversi sindaci e dall’associazione dei Comuni (Anci), questa proposta d’iniziativa popolare trova una sponda anche nella Regione Emilia-Romagna, con una risoluzione depositata in Assemblea legislativa: “Proprio quest’anno ricorre il 60esimo anniversario della prima introduzione dello studio dell’educazione civica nelle scuole medie e superiori – ricorda la consigliera regionale Manuela Rontini, prima firmataria dell’atto – confluito in seguito nel nuovo insegnamento ‘Cittadinanza e Costituzione’. La riforma della scuola di tre anni fa ha confermato la centralità attribuita a questi ambiti educativi, e il sostegno allo sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica. Ora il Governo non deve venire meno agli impegni assunti dallo Stato attraverso la legge 107 del 2015, dando piena dignità a questi insegnamenti rendendoli materia autonoma”. Continua a leggere →

Condividilo:

Libri di testo per medie e superiori, arrivano i contributi regionali

Testi scolastici gratis, o quasi, per gli studenti delle scuole medie e superiori (statali o paritarie) grazie a 4,6 milioni di euro di contributi regionali.

Le modalità di accesso sono state approvate dalla Giunta regionale: chi ha un Isee fino a 10.632,94 euro avrà copertura totale, mentre gli studenti di nuclei con Isee fino a 15.748,78 euro potranno essere destinatari dei fondi residui.

Nella domanda si dovrà indicare la spesa effettivamente sostenuta per l’acquisto dei libri di testo per l’anno scolastico 2018/2019, conservando la documentazione da esibire in caso di richiesta da parte del Comune. Continua a leggere →

Condividilo:

Contributi regionali per i centri estivi, esperienze insostituibili

Stanziati 13 milioni di euro, in un biennio, per abbattere le rette

Un aiuto concreto alle famiglie che interessa circa 450mila bambini emiliani e romagnoli. L’abbattimento delle tariffe dei centri estivi, attivo già dalla prossima estate, sarà possibile grazie ad un impegno della Regione pari a 13 milioni di euro nel biennio 2018-19. Potranno beneficiarne le famiglie che lavorano, residenti in regione e con Isee fino a 28mila euro.

“Conciliare i tempi di lavoro e cura è una delle sfide più ardue per le famiglie di oggi, in special modo per le donne – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – un impegno che vede la Regione al loro fianco. I centri estivi, esperienze formative di crescita e gioco per bambini e ragazzi, sono una realtà indispensabile per le famiglie che lavorano nei mesi di chiusura delle scuole. La delibera approvata dalla Giunta prevede contributi fino ad un massimo di 210 euro, 70 euro a settimana per tre settimane. Un atto importante, che riconosce il valore tanto delle famiglie quanto dei centri estivi, pubblici o privati iscritti negli appositi elenchi”. Continua a leggere →

Condividilo: