Microcredito d’emergenza: proposta di legge regionale per avviarlo già nell’anno in corso

Un prestito veloce, per far fronte a situazioni d’emergenza, rivolto a chi di prestiti non può chiederne. Si tratta del microcredito, un finanziamento di modesta entità pensato inizialmente per i paesi del terzo mondo e diffusosi negli anni anche in Occidente, dove ha lenito gli effetti della crisi economica sulle fasce più deboli della popolazione.

“Ci sono persone che, per la loro vulnerabilità sociale ed economica, sono escluse di norma dai canali commerciali del credito – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – pensiamo ai disoccupati o a chi non è autosufficiente. Il microcredito d’emergenza garantisce loro l’acquisto di beni primari, con prestiti fino a 10mila euro da restituire al massimo in cinque anni. Un modello che funziona e che, come Regione, vogliamo sostenere con una legge che stanzia risorse ad hoc”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Micro credito per professionisti, pronti 2 milioni di euro

Piccoli finanziamenti a tasso zero per una crescita promettente. La Regione Emilia-Romagna ha scelto lo strumento del microcredito per sostenere lo sviluppo delle iniziative imprenditoriali e professionali. Tante piccole gocce (i finanziamenti andranno da 5mila a 15mila euro) che potranno far germogliare e prosperare professionisti e micro imprese.

Il provvedimento, varato dalla Giunta regionale, vede sul piatto fondi per 2 milioni di euro, riservati al popolo delle partite Iva e delle società di ridotte dimensioni. L’idea di base è stata quella di creare un fondo, alimentabile con ulteriori disponibilità di bilancio, facilmente accessibile grazie a requisiti semplici e soglie minime. Continua a leggere →

Condividilo: