L’intervista a Salotto Blu (VideoRegione)

Sono stata ospite di Mario Russomanno alla trasmissione televisiva “Salotto blu”, in onda su VideoRegione.

È stata l’occasione per fare il punto sulla situazione politica a tutto campo, dalla mia attività in Regione ai progetti per il futuro.

Continua a leggere →
Condividilo:

Casse di espansione del fiume Senio: serve concretezza

Le casse di espansione dei fiumi sono un presidio importante per evitare allagamenti e dissesti idrogeologici nel caso di piene eccezionali. Sulla realizzazione di alcune di queste, però, si stanno accumulando pesanti ritardi.

È il caso, ad esempio, del fiume Senio. La delibera della Giunta regionale che ha approvato l’accordo di programma per la realizzazione delle casse di espansione del Senio risale al 2005. Sono passati più di 10 anni e ancora le opere non sono state completamente realizzate.

Per questo i consiglieri regionali Mirco Bagnari (primo firmatario) e Manuela Rontini hanno depositato un’interrogazione a risposta immediata: “Nel documento, che sarà discusso in aula nella mattina di martedì 25 ottobre – spiega Rontini – chiediamo nuovamente, chiarimenti e informazioni sullo stato dell’arte dei diversi passaggi necessari alla realizzazione delle casse di espansione del fiume Senio: un’opera essenziale per la sicurezza dell’ambiente e dei cittadini. Con l’interrogazione chiediamo anche informazioni sul progetto di qualificazione ambientale del sito, che riteniamo importante per la valorizzazione del nostro territorio”. Continua a leggere →

Condividilo:

I pendolari della Faenza-Lugo-Lavezzola meritano un servizio degno di questo nome

Alba in pianura

Ci sono linee di trasporto ‘minori’ solo sulla carta, non certo per i cittadini costretti a servirsene ogni giorno. È il caso della Faenza-Lugo-Lavezzola, una piccola ferrovia statale che vede circolare, nei suoi 40 chilometri, appena 4 treni nei giorni feriali lungo l’intero percorso. Il resto del servizio è affidato a 13 corse di autobus sostitutivi, con gli inevitabili disagi che questo mezzo comporta: nessuna corsia preferenziale, traffico, code ai semafori, tempi di percorrenza oltremodo dilatati.

E dire che la linea costituisce un importante raccordo tra Faenza (sull’Adriatica e Faentina), Lugo (snodo ferroviario tra Ravenna, Castel Bolognese e Faenza) e Lavezzola (sulla Rimini-Ferrara), servendo comuni di 10mila abitanti come Massa Lombarda e Conselice. Le possibilità di uno sviluppo del servizio ci sarebbero tutte, eppure la linea viene lasciata vivacchiare. Continua a leggere →

Condividilo:

Canapa, una fibra da riscoprire e valorizzare

Per secoli la canapa è stata intrecciata in tessuti, corde, oggetti di uso comune, intrecciandosi dunque con la vita stessa delle persone. Un legame che si è bruscamente spezzato negli anni ’70, quando le leggi contro gli stupefacenti hanno reso assai difficile, se non impossibile, continuarne la coltivazione.

La repressione, in verità, non era mirata alla cannabis sativa (quella da cui si ricava la canapa tessile) ma alla ‘cugina’ cannabis indica. Ciò non di meno, per non rischiare fraintendimenti e non essere soggetti ad una pesante burocrazia, il settore venne praticamente abbandonato.

“Si è interrotta una tradizione secolare – commenta la consigliera Manuela Rontini – che vedeva in Emilia-Romagna, all’inizio del 20esimo secolo, ben 45mila ettari coltivati a canapa. In Romagna, poi, la storia della canapa è legata a doppio filo a quella delle celebri tele stampate a ruggine, oltre alla realizzazione di tessuti e all’uso alimentare. Per questo ho presentato un’interrogazione alla Giunta, chiedendo se intenda supportare la filiera della canapa, la ricerca sulle tecniche colturali, l’informazione sulle possibilità offerte al mondo agricolo dai contributi del Psr”. Continua a leggere →

Condividilo:

Fiera di Bologna, urge chiarezza

La Fiera di Bologna si avvia verso un aumento di capitale in un periodo di forti mal di pancia, con ben quattro revisori dei conti su cinque dimissionari. Una situazione sulla quale alcuni consiglieri regionali del Partito democratico vogliono vedere chiaro, dato che la Fiera è partecipata dalla Regione Emilia-Romagna. Una partecipazione che, in fase di aumento del capitale, vedrebbe l’istituzione di viale Aldo Moro mettere sul piatto 5 milioni di euro.

“Chiediamo alla Giunta – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini, tra i firmatari del documento – quale sia la situazione effettiva della Fiera, a livello economico e industriale. Chiediamo poi ragione delle dimissioni di gran parte del collegio sindacale e, soprattutto, lumi sul nuovo piano industriale. Vogliamo capire bene dove sta andando la Fiera di Bologna e se ci siano, o meno, i margini per una crescente collaborazione con le altre realtà fieristiche regionali”. Continua a leggere →

Condividilo:

Il resoconto del primo anno in Consiglio regionale

ManuelaRontini_foto

Per raccontare in modo chiaro il mio primo anno di attività in Regione, dopo l’elezione in Consiglio, ho stampato un piccolo opuscolo. Delle 48 pagine del resoconto, la metà esatta è dedicata all’agenda: un corposo elenco di incontri, interventi, iniziative pubbliche. I soli incontri con cittadini e amministratori, per fare un esempio, sono stati 284 in un anno.

Gli impegni di un consigliere, infatti, non si limitano a Bologna, tra le mura di viale Aldo Moro, ma includono una serie di appuntamenti sul territorio per incontrare le persone là dove vivono e lavorano. Un’attività che ho cercato di curare in modo particolare, convinta come sono che un rappresentante dei cittadini debba essere al tempo stesso un orecchio e un megafono. Avere un orecchio attento, per ascoltare le criticità, e farsi megafono sul territorio segnalando tutte le opportunità che derivano dalle nuove leggi o dai bandi regionali. Continua a leggere →

Condividilo:

A tavola parlando di politica e Regione

Confrontiamoci sul primo anno della legislatura regionale.

Un anno in Regione: resoconto delle attività 2015

Una cena tra amici per ritrovarci assieme e discutere, in un clima informale, di quanto è stato fatto in Regione nell’ultimo anno, il primo di questa nuova legislatura. L’appuntamento è a Faenza per venerdì 15 gennaio, alle ore 20, nella sala del Comitato Feste & Sagre (via Reda 94). A tavola con noi ci saranno l’europarlamentare Damiano Zoffoli e il deputato Matteo Richetti, del Partito democratico.

Il menù della serata sarà a base di Paella, al costo di 20 euro per gli adulti (acqua, vino, dolci e caffè compresi). I bambini mangiano gratis. È possibile prenotare entro mercoledì 13 gennaio ai numeri 0546/21505 (Pd via Cavour) e 0546/28784 (Pd via Pistocchi). Continua a leggere →

Condividilo:

Treni: “Biglietti a fasce addio? Aumentiamo le self service”

Nell’interrogazione si chiede anche se, in vista dei cambiamenti che riguarderanno migliaia di viaggiatori, verrà predisposta una campagna informativa di concerto con Trenitalia.

Verso la libertàGli organi di stampa, nei giorni scorsi, hanno riportato una nota diffusa da Trenitalia in cui si annuncia la dismissione dei biglietti a fascia chilometrica, che potranno essere acquistati fino al 31 marzo e utilizzati fino al 30 giugno 2016, salvo esaurimento scorte, e l’introduzione di biglietti con “l’indicazione delle stazioni di partenza e di arrivo, utilizzabili entro un tempo determinato dal loro acquisto”, già oggi disponibili sui canali digitali: trenitalia.com e App Trenitalia.

Ne dà notizia la consigliera Manuela Rontini in un’interrogazione rivolta alla Giunta regionale, in cui segnala che l’acquisto dei nuovi titoli di viaggio può avvenire da quattro mesi fino a 20 minuti prima della partenza e che il biglietto non deve essere stampato. “In alternativa, – aggiunge – le edicole e i quattromila tabacchi delle stazioni italiane aderenti alla Fit sono già dotati di un terminale che stampa un biglietto indicante stazioni di partenza e di arrivo, con validità di due mesi; rimarranno poi operative le biglietterie tradizionali delle stazioni che ne sono provviste, così come le emettitrici self service”. Continua a leggere →

Condividilo:

Birrifici agricoli: classificazione da rivedere

New Belgium Brewery

Le birre prodotte artigianalmente dalle aziende agricole possono essere considerate, a loro volta, prodotto agricolo? Non è una domanda di poco conto, in gioco ci sono fior di finanziamenti, e nemmeno la risposta è così scontata.

Per “birrifici agricoli” si intendono quei birrifici che, per produrre birra, coltivano in proprio almeno il 51 per cento dell’orzo utilizzato. Si tratta, dunque, di vere e proprie realtà agricole. Eppure, nonostante queste caratteristiche, questi birrifici non possono accedere ai finanziamenti europei perché la birra non è riconosciuta in maniera chiara nell’elenco europeo dei prodotti agricoli.

Per questo motivo l’on. Damiano Zoffoli, ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea, con l’intenzione di fare chiarezza sulla classificazione della birra di produzione “agricola”. Continua a leggere →

Condividilo:

Turismo è futuro!

Verso la nuova legge regionale sul turismo: se ne parla giovedì 17 dicembre a Faenza, con l’assessore regionale Andrea Corsini.

Turismo è futuro! Verso la nuova legge regionale per il turismoIl futuro del turismo, con un’attenzione particolare alla Romagna Faentina e alle strategie migliori per promuovere il territorio a livello commerciale.

È il tema dell’appuntamento organizzato per giovedì sera dai gruppi consigliari del Partito democratico in Regione e a Faenza. L’incontro, parte della rassegna “Open Regione”, si terrà a partire dalle 20:45 nella sala Bigari del Comune di Faenza (Piazza del Popolo).

L’elenco dei relatori è ricco. Ognuno di loro tratterà di un tassello della nuova legge regionale sul turismo, ancora in costruzione. Dopo i saluti di Roberto Pasi (segretario comunale Pd) e Federica Degli Esposti (segretaria comprensoriale Pd), introdurrà il tema la moderatrice Manuela Rontini, consigliera regionale. Seguiranno a ruota gli interventi di Massimo Isola (vicesindaco Comune Faenza), Maurizio Nati (vicesindaco Comune Casola Valsenio), Alfonso Nicolardi (sindaco Comune Riolo Terme), oltre a rappresentanti di associazioni, enti e operatori del settore turistico. Le conclusioni sono affidate all’assessore regionale al Turismo e commercio Andrea Corsini.

Ma l’appuntamento del 17 dicembre è aperto, soprattutto, alla partecipazione dei cittadini. Il futuro del turismo, infatti, non passa solo da politici e operatori del settore, bensì dal contributo di ciascuno. Continua a leggere →

Condividilo: