Danni da maltempo, l’Emilia-Romagna punti i piedi a Roma

I nubifragi dello scorso 13 maggio hanno fatto danni in gran parte dell’Emilia-Romagna, con allagamenti, frane e smottamenti, mettendo in ginocchio molte aziende agricole. Per questo, la Regione deve sollecitare il Governo a mettere in campo strumenti e incentivi per il mondo agricolo locale.

A chiederlo è un’interrogazione alla Giunta regionale: “In Emilia-Romagna non aspettiamo l’intervento dello Stato centrale per rimboccarci le maniche – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria del documento – ma il Governo deve fare la propria parte nel sostenere i territori e le imprese duramente colpiti dai violenti nubifragi di metà maggio”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Rimborsi alle imprese colpite dal maltempo: basta burocrazia

Non un ritardo come tanti, ma la differenza tra la vita e la morte di molte aziende e del sistema che dovrebbe tutelarle: “La burocrazia ha causato una diminuzione del numero e del valore delle imprese assicurate contro i danni alle coltivazioni prodotti dal maltempo – stigmatizza la consigliera regionale Manuela Rontini – a causa dei ritardi maturati dai rimborsi del 2015. Per questo con il collega Mirco Bagnari, primo firmatario, ho presentato una risoluzione per impegnare la Giunta a superare gli intoppi attuali, che rischiano di far saltare il sistema”.

Nel documento si chiede che la Giunta si attivi “in ogni sede opportuna perché siano superati rapidamente gli ostacoli che causano gli insostenibili ritardi nell’erogazione dei fondi”. Ad oggi, infatti, dei 250 milioni stanziati nel 2015 (su risorse dell’Unione europea) solo il 40 per cento risulta erogato alle imprese, mentre nulla è arrivato sui due anni successivi. Continua a leggere →

Condividilo:

Contro la siccità, 18 milioni di euro in arrivo dalla Regione

Pubblicati due bandi per la realizzazione di nuovi invasi che garantiscano le riserve d’acqua

L’acqua è vita e i cambiamenti climatici in atto mettono a rischio questa preziosa risorsa. Per garantire alle aziende agricole adeguate riserve idriche per l’irrigazione dei campi, qualora scarseggino per lungo tempo le precipitazioni, la Regione ha approvato due bandi da 18 milioni di euro per la realizzazione o l’ampliamento di invasi per lo stoccaggio dell’acqua piovana.

“L’estate appena trascorsa passerà agli annali come una delle più torride e avare di piogge di sempre – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – e i cambiamenti climatici in corso non fanno ben sperare per il futuro. Tra le tante azioni che si possono mettere in atto per risparmiare quel prezioso oro blu che è l’acqua, la creazione di invasi è assai importante dato che assicura continuità alle produzioni agricole. Si tratta di un sostegno che prosegue, il nostro, dato che la Regione già con il precedente Psr aveva stanziato quasi 8 milioni di euro che hanno permesso di realizzare 15 invasi, con una rete distributiva di oltre 190 chilometri. Questi nuovi bandi approvati dalla Giunta, con risorse per 18 milioni di euro, garantiscono un sostegno importante ad aziende e consorzi di bonifica, coprendo in certi casi la totalità dei costi e in altri fino al 60 per cento delle spese”. Continua a leggere →

Condividilo: