Una guida per perdersi in Emilia-Romagna

Lonely Planet, la pubblicazione di viaggio più famosa al mondo, offre da sempre l’occasione ai turisti di informarsi e istruirsi in modo divertente sui posti da visitare. Non è una guida per seguire itinerari rigidi, ma al contrario una serie di suggerimenti per perdersi nella bellezza di quel che il viaggio può offrire.

E quale luogo migliore per perdersi se non in Emilia-Romagna, una terra dove nel giro di pochi chilometri si può spaziare dalle città d’arte ai castelli, dall’Appennino alla Riviera, passando per l’enogastronomia e la Motor Valley?

Continua a leggere →
Condividilo:

Niente tasse in più, il nuovo bilancio dell’Emilia-Romagna aumenta solo i benefici per i cittadini

Come nei cinque anni precedenti, anche nel 2020 in Emilia-Romagna non aumenteranno le tasse regionali. Mentre diventa strutturale, grazie a nuovi fondi, una serie di benefici per 80 milioni di euro l’anno: l’abolizione dei superticket sanitari (33 milioni), il dimezzamento dell’Irap per le aziende, artigiani e commercianti in montagna (12 milioni), l’abbattimento delle rette dei nidi (18 milioni), il bonus affitto per le famiglie in difficoltà (12 milioni) e i bus gratis per gli abbonati al servizio ferroviario regionale (6,2 milioni). In certi casi, come per i superticket e le rette dei nidi, l’Emilia-Romagna ha anticipato decisioni cui lavora il Governo nazionale e che, una volta approvate, potranno liberare qui ulteriori risorse già nei prossimi mesi.

Continua a leggere →
Condividilo:

Rigenerazione urbana e turismo, bandi per 45 milioni di euro dalla Regione

Il turismo in Emilia e in Romagna cresce in modo costante, passando dai 45 milioni di presenze del 2014 ai 60 milioni del 2018. Un trend che la Regione intende sostenere con due bandi per 45 milioni di euro.

“Il turismo, da sempre, rappresenta una componente importante dell’economia e del modo di vivere di questa Regione, specialmente in Romagna – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione Territorio, Ambiente e Mobilità dell’Assemblea legislativa – ma oggi più che mai più deve andare di pari passo con la qualità della proposta, il rispetto dei luoghi e del paesaggio. Perciò questi bandi regionali a sostegno del turismo puntano in primo luogo sulla rigenerazione urbana, secondo i principi della nuova legge urbanistica. Vogliamo migliorare e innovare senza stravolgere o cementificare, rendendo anzi le nostre destinazioni turistiche all’altezza della domanda internazionale nel rispetto dell’ambiente e dello spirito dei luoghi”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Il percorso verso l’Autonomia regionale è a un punto chiave

L’autonomia regionale differenziata è a un punto chiave. Dopo un lungo percorso di confronto, in Regione e con il Governo, a metà mese dovrebbe arrivare la tanto attesa proposta governativa. Poi, dopo un ulteriore passaggio in Regione, il tutto si tradurrà in un disegno di legge che dovrà essere approvato a maggioranza assoluta delle due Camere.

Non si tratta di trasformare l’Emilia-Romagna in una regione “autonoma”, al pari delle cinque tradizionali, o peggio di una secessione mascherata. Il percorso di autonomia differenziata si limita a chiedere l’attuazione dell’articolo 116 della Costituzione (riformato nel 2001 dall’allora centrosinistra) che prevede la possibilità di trasferire alle Regioni la competenza diretta su 23 materie oggi gestite “in condominio” tra Stato e Regioni.

Continua a leggere →
Condividilo:

Il 50esimo del premio Europa a Faenza celebrato all’Europarlamento

Un viaggio istituzionale al Parlamento Europeo per suggellare, cinquant’anni dopo, il profondo legame di Faenza con gli ideali di una Europa unita, solidale e in pace.

Le celebrazioni del 50esimo anniversario del conferimento del Premio Europa a Faenza (prima città italiana non capoluogo a ricevere tale prestigioso riconoscimento) ha vissuto in questi giorni uno dei suoi momenti più importante e simbolici: la visita di una rappresentanza faentina alla sede di Bruxelles del Parlamento europeo.

Guidata dal sindaco Giovanni Malpezzi, la delegazione comprendeva l’assessore alle politiche europee Andrea Luccaroni, la consigliera regionale Manuela Rontini in rappresentanza del presidente della Regione Stefano Bonaccini, Simona Saliera (presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna), Pietro Baccarini (nel 1968 con l’allora sindaco Elio Assirelli protagonista della premiazione, nel ruolo di assessore comunale alle pubbliche relazioni), il comandante della polizia locale Paolo Ravaioli e la responsabile progetti europei del Comune di Faenza Monica Visentin.  Continua a leggere →

Condividilo:

Rete acqua tra dispersioni e disagi, interrogazione in Regione

Preservare l’acqua, bene troppo prezioso per essere sprecato, e al tempo stesso la pazienza di tanti cittadini, costretti a subire cantieri di manutenzione a spezzatino.

Sul tema delle perdite alle tubature, prendendo spunto dai continui disagi vissuti dai cittadini di Marzeno, frazione alle porte di Faenza, è intervenuta la consigliera regionale Manuela Rontini, che ha presentato un’interrogazione alla Giunta.

“Quali controlli sulla corretta esecuzione degli interventi di riparazione della rete vengono realizzati – si legge nel testo dell’atto – e quali provvedimenti vengono adottati nel caso si verifichi la non corretta esecuzione delle opere o il repentino cedimento della rete a pochi metri dal punto in cui si è precedentemente intervenuti”. Continua a leggere →

Condividilo:

Sanità: addio al superticket per redditi fino a 100mila euro

Per le famiglie numerose viene meno anche il ticket ordinario sulla prima visita

Stop alla tassa aggiuntiva sui farmaci e sulle prestazioni specialistiche in Emilia-Romagna. Fino ad oggi solo i redditi fino a 36153 euro annui erano esenti dal cosiddetto superticket sanitario. Con un provvedimento della Giunta regionale l’esenzione viene estesa anche alle due fasce successive: la RE2 (redditi fino a 70mila euro) e la RE3 (fino a 100mila euro). Continueranno a pagare il superticket i redditi superiori a 100mila euro annui (fino a tre euro a confezione con un massimo di sei euro a ricetta, 15 euro per prestazioni specialistiche, esami di laboratorio e radiologici). Continua a leggere →

Condividilo:

Da settembre gli abbonati al treno viaggiano gratis in autobus

Stimato un risparmio medio di oltre 150 euro l’anno per 58 mila pendolari, lavoratori, studenti emiliani e romagnoli

Il primo treno RockUn trasporto pubblico accessibile e conveniente. Questa l’idea dell’Emilia-Romagna che, in attesa del rinnovo totale del materiale rotabile (2019), mette in opera un nuovo tassello per semplificare la vita a chi rinuncia ai mezzi privati: dal primo settembre l’abbonamento ferroviario permetterà di viaggiare, senza ulteriori costi, su tutti gli autobus delle città di origine e destinazione del titolo di viaggio.

L’opportunità, resa possibile da un investimento regionale di 6 milioni di euro l’anno, è valida nelle 13 città emiliane e romagnole con più di 50mila abitanti (i 10 capoluoghi provinciali più Carpi, Faenza e Imola). Per 58mila pendolari, lavoratori e studenti, comporterà un risparmio compreso tra i 110 e i 180 euro l’anno. Continua a leggere →

Condividilo:

Prima casa: 15 milioni di euro per acquisti e ristrutturazioni

Il sogno di una casa di proprietà, per i giovani che non riescono a trovare un appartamento adeguato alle proprie condizioni economiche, in molti casi potrà diventare realtà grazie a contributi regionali per 15 milioni di euro.

Il bando, giunto all’undicesima edizione, prevede fino a 25mila euro di contributi per l’acquisto, aumentati a 35mila euro nel caso in cui l’immobile venga ristrutturato.

“Il contributo maggiorato in caso di ristrutturazione, con miglioramento della qualità architettonica, dell’efficienza sismica ed energetica – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione Territorio, Ambiente e Mobilità dell’Assemblea legislativa – rappresenta una novità importante rispetto agli anni passati, ma del tutto in linea con i criteri della legge sull’urbanistica, volta proprio alla rigenerazione urbana tramite il recupero dell’esistente. Un aiuto doppio, dunque, ai giovani intenzionati a guadagnare autonomia nell’alloggio e all’intero comparto dell’edilizia, grazie a uno stanziamento di risorse maggiore rispetto agli anni passati”. Continua a leggere →

Condividilo:

Il ruolo della Cultura nello sviluppo della Regione

Incontro pubblico a Faenza presso il Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea

“La cultura motore dello sviluppo della Regione. Il punto sulle opportunità per il territorio della Romagna Faentina” è il titolo dell’incontro pubblico in programma lunedì 23 aprile alle 20,45, al Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea di Faenza (Palazzo Laderchi, corso Garibaldi 2).

All’incontro, promosso dal Comune di Faenza e dall’Unione della Romagna Faentina, interverranno il vice sindaco e assessore alla cultura del Comune di Faenza Massimo Isola e l’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti. Coordinerà i lavori la consigliera regionale Manuela Rontini.

“In questa legislatura – commenta Rontini – la Regione Emilia-Romagna ha intrapreso un grande percorso di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso l’aumento delle risorse disponibili e la promozione delle ricchezze dei territori, anche per favorirne la conoscenza tra le nuove generazioni, in ottica turistica. L’incontro con l’assessore Mezzetti servirà per fare il punto della situazione sulle politiche regionali per il settore, e confrontarci insieme ai partecipanti sull’idea di cultura che abbiamo per il futuro”. Continua a leggere →

Condividilo: