Sostegno regionale per i mercatini degli agricoltori e gli empori a chilometro zero

Per la prima volta la Regione Emilia-Romagna ha lanciato uno specifico bando per i mercati locali e biologici, gli empori e le bancarelle “a chilometro zero” con i prodotti degli agricoltori del territorio.

“A disposizione ci sono 2,3 milioni di euro, frutto del Psr 2014-2020, per valorizzare la filiera corta, un modo di fare acquisti che permette ai consumatori di portare in tavola cibi di qualità, sicuri e a un prezzo equo – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini –per non parlare degli effetti benefici sull’ambiente, grazie alla riduzione degli imballaggi e dei viaggi”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Sospetto inquinamento nelle acque irrigue della bassa ravennate: la Regione deve indagare e risarcire gli agricoltori

Un inquinamento sospetto nelle acque usate per irrigare, con danni alle colture per centinaia di migliaia di euro. Il fatto, risalente allo scorso mese di maggio, è stato lamentato da diversi agricoltori delle zone tra Boncellino, Bagnacavallo e Alfonsine, dopo aver prelevato acqua per irrigare dal canale “Fosso Vecchio”.

Per fare luce sulla vicenda, arrivando auspicabilmente al risarcimento delle imprese coinvolte, è stata depositata un’interrogazione in Regione, sottoscritta dai consiglieri regionali Mirco Bagnari e Manuela Rontini.

“Nonostante l’intervento di Arpae – spiega la consigliera regionale Rontini – allo stato attuale non si è potuto risalire precisamente al tipo di inquinante e, parimenti, non possono essere mosse contestazioni di alcun tipo”. 

Continua a leggere →
Condividilo:

Agricoltura sociale, contributi regionali per 1,4 milioni di euro

Coltivare frutta e ortaggi, coltivando allo stesso tempo le nuove generazioni e la solidarietà. Un bando della Regione Emilia-Romagna mette a disposizione degli agricoltori 1,4 milioni di euro per aprire un agri-nido o un agri-asilo, avviare progetti-pilota di contrasto alle nuove povertà (disoccupati o esodati), accogliere nuclei familiari in difficoltà con bimbi piccoli o anziani non del tutto autosufficienti, avviare tirocini formativi per l’integrazione di persone svantaggiate.

I fondi potranno essere usati per la costruzione, ristrutturazione o l’ampliamento di immobili o locali da destinare a queste attività, in convenzione con i Comuni o altri enti pubblici (Asp, Ausl, …) che si occupano di servizi alla collettività.

Continua a leggere →
Condividilo:

Per combattere la cimice asiatica servono i Samurai

Per combattere la minaccia che viene dall’Estremo Oriente non potevano che scendere in campo i samurai. Non si tratta però della casta di guerrieri del Sol levante, erede delle antiche tradizioni militari giapponesi, bensì delle vespe samurai, un imenottero parassitoide che deposita le proprie uova in quelle della cimice nutrendosi di esse. Quando le larve della vespa si sviluppano uccidono le uova della cimice, stroncando così sul nascere questo flagello per l’agricoltura locale.

“Sono diversi anni che le cimici asiatiche infestano le produzioni agricole emiliane e romagnole – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – tanto che i primi avvistamenti di Halyomrpha halys risalgono al 2012 nel modenese. Da lì le cimici marmorate si sono diffuse ben presto in tutto il Nord Italia. Innocue per l’uomo, sono un serio pericolo per molte piante ed è difficilissimo contrastarle, dato che le norme europee e nazionali vietano la diffusione in natura di specie alloctone. Così gli agricoltori devono ricorrere a teli e protezioni fisiche. È tempo però di spingere affinché siano messi in atto nuovi mezzi di contrasto, chiedendo le deroghe del caso”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Danni da maltempo, l’Emilia-Romagna punti i piedi a Roma

I nubifragi dello scorso 13 maggio hanno fatto danni in gran parte dell’Emilia-Romagna, con allagamenti, frane e smottamenti, mettendo in ginocchio molte aziende agricole. Per questo, la Regione deve sollecitare il Governo a mettere in campo strumenti e incentivi per il mondo agricolo locale.

A chiederlo è un’interrogazione alla Giunta regionale: “In Emilia-Romagna non aspettiamo l’intervento dello Stato centrale per rimboccarci le maniche – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria del documento – ma il Governo deve fare la propria parte nel sostenere i territori e le imprese duramente colpiti dai violenti nubifragi di metà maggio”.

Continua a leggere →
Condividilo:

L’impegno della Regione per Consorzi fidi ancora più vicini alle imprese

I consorzi fidi e le cooperative di garanzia hanno permesso ai produttori agricoli, negli anni, di superare lo svantaggio nell’accesso al credito rispetto a chi opera in altri settori produttivi, facendo fronte così alla volatilità dei mercati o ai danni del maltempo.

Per ampliare la cerchia dei consorzi e delle cooperative che possono beneficiare del contributo della Regione, l’Assemblea legislativa ha votato una modifica di natura tecnica alla legge del 1997 che regola la materia (relatore Stefano Caliandro).

Continua a leggere →
Condividilo:

Furti di gasolio agricolo: oltre al danno, la beffa

I furti di gasolio dai mezzi agricoli sono all’ordine del giorno anche in Romagna e le vittime, in questo caso, oltre al danno subiscono anche un’ulteriore beffa.

“Nei casi di sottrazione di gasolio agricolo, l’impresa agricola che denuncia il furto, è costretta a dover risarcire i benefici fiscali di cui ha avuto diritto a seguito dell’acquisto del gasolio, ovvero l’applicazione dell’Iva al 10 per cento – spiegano la consigliera regionale Manuela Rontini –. Si tratta di una situazione paradossale, che vede le aziende agricole danneggiate due volte. Da un lato il furto del carburante, che spesso si accompagna anche a quello di altri beni della azienda, dall’altro un verbale di contestazione di benefici, di cui presumibilmente non ha nemmeno goduto, visto che il gasolio gli è stato sottratto. L’Agenzia delle dogane chiede loro di pagare l’Iva scontata poiché hanno “utilizzato gasolio ad accisa agevolata per usi agricoli in lavorazioni non autorizzate”. Siamo ai limiti della farsa”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Vigneti rinnovati e vini di qualità: 15 milioni di euro per le produzioni locali

Un bando da 15 milioni di euro rivolto alle imprese agricole emiliane e romagnole per la ristrutturazione e la riconversione di vigneti, adatti alla produzione di vini Doc e Igp, valorizzando i vini di qualità legati al territorio.

Il provvedimento rende disponibili le risorse per la campagna 2019/2020 assegnate all’Emilia-Romagna dal Ministero delle politiche agricole, che ha una dotazione complessiva di circa 28,2 milioni di euro per nuovi investimenti nel comparto, iniziative promozionali all’estero e interventi di riqualificazione dei vigneti, provenienti dall’Ocm vino, l’Organizzazione comune di mercato di settore.

Continua a leggere →
Condividilo:

Emergenza cinghiali, più strumenti ai cacciatori nei piani di controllo

 “È urgente aumentare l’efficacia dei piani di controllo, per limitare i danni provocati dai cinghiali alla nostra agricoltura”: lo sostiene la consigliera regionale Manuela Rontini, prima firmataria di un’interrogazione sul tema.

Nell’atto ispettivo, sottoscritto anche dal collega Gian Luigi Molinari, si chiede alla Giunta di inserire la braccata tra i metodi di caccia previsti nei piani di controllo e di modificare il regolamento ungulati, dando la possibilità di utilizzare un maggior numero di cani durante la caccia in girata.

“Sarebbe inoltre necessario – chiede l’interrogazione – adottare il principio della soglia del danno tollerabile, cioè fissare un limite preciso oltre il quale non sia possibile andare”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Gelate dello scorso anno: la Regione sollecita i risarcimenti in deroga

I danni che il Burian dello scorso anno ha portato alle colture frutticole, in particolare l’albicocco in Romagna, non sono mai stati risarciti agli agricoltori.

Così la Regione Emilia-Romagna si mobilita di nuovo a supporto delle aziende agricole colpite, tra febbraio e marzo 2018, dalle gelate. Un fenomeno meteorologico che ha causato danni ingenti in particolare nella valle del Santerno e in altre zone romagnole.

Continua a leggere →
Condividilo: