Incendio Lotras, l’Emilia-Romagna al fianco di Faenza

La Regione Emilia-Romagna non ha perso tempo e stanzia risorse per il Comune di Faenza, impegnato nella difficile bonifica seguita all’incendio della Lotras.

Il rogo sviluppatosi il mese scorso ha infatti comportato spese straordinarie per lo smaltimento dei rifiuti speciali, gli interventi di bonifica ambientale e la tutela delle acque pubbliche (per evitare che negli scarichi consorziali finissero agenti inquinanti portati dall’acqua usata per spegnere l’incendio, ben 18mila mq di liquami inquinati). Il bacino di laminazione, che nei prossimi mesi dovrà essere prosciugato e scorticato, ha ancora 8mila mq di acque inquinate.

Il Comune di Faenza, in attesa che la magistratura accerti cause e responsabilità del rogo, dovrà pagare quasi 2,5 mln di euro per questi primi interventi. E altri quattro milioni dovranno essere spesi prossimamente per la bonifica di canali e fognature.

“Per questo, nei giorni scorsi, assieme al sindaco Giovanni Malpezzi abbiamo incontrato l’assessore regionale all’Ambiente e Protezione civile Paola Gazzolo, che ringrazio, chiedendo un aiuto per Faenza” annuncia la consigliera regionale Manuela Rontini.

“La risposta non è tardata e, nell’immediato, arriverà un milione di euro dal Fondo regionale per le spese impreviste. Il prelievo sarà deliberato dal presidente Stefano Bonaccini nella prossima seduta di Giunta, dimostrando così, ancora una volta, la sua vicinanza e quella dell’intera Regione alle comunità locali e alla nostra città”.

> La lettera della Regione al Comune

Condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.