Cittadinanza europea, la Regione finanzia interventi per quasi 40mila euro nel ravennate

Un sostegno pubblico a chi diffonde sul territorio la consapevolezza dell’essere cittadini europei e il ruolo dell’Unione Europa nella vita di tutti. A questo mira, tra le altre cose, la legge regionale 16 del 2008, ai sensi della quale la Regione Emilia-Romagna ha recentemente messo a disposizione 280mila euro per progetti di Enti locali, associazioni e fondazioni.

“Si tratta di un impegno concreto – spiega la consigliera Pd Manuela Rontini – che la nostra Regione rinnova ogni anno per promuovere iniziative dedicate alla diffusione della conoscenza dell’Unione europea e alla sensibilizzazione delle persone, a partire dai più giovani, sui diritti e doveri che derivano dall’essere cittadini europei”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Un festival internazionale che va ben oltre il semplice Teatro di strada

Per undici giorni, dal 3 al 13 settembre, Faenza e i territori dell’Unione, ospiteranno compagnie provenienti da diversi paesi europei con una serie continua di eventi all’aperto. Un modo di riscoprire l’arte del teatro di strada e, con essa, molto di più.

Si tratta di “Mauerspringer, saltatori di muri”, festival europeo del teatro di strada promosso dal Teatro dei Due Mondi, cofinanziato dall’Unione europea e che gode del patrocinio del Comune di Faenza e della Regione Emilia-Romagna.

“Con questo festival le piazze cittadine vengono esaltate come luogo di incontro e socializzazione – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini –. In un tempo in cui, a livello mondiale, si assiste ad una voglia di ergere nuovi muri, di isolarsi, di rinchiudersi sbarrando la porta a tutto ciò che è diverso, assume ancora più importanza una rassegna del genere: un inno all’apertura, al gioco, all’incontro. Un evento che non può che sentirsi a casa a Faenza, città che da decenni organizza iniziative per diffondere l’ideale di un’Europa unita e che, per questo, è stata premiata nel 1968 dal Consiglio d’Europa”.

Continua a leggere →
Condividilo:

Grazie Damiano, e arrivederci a presto!

Di foto con Damiano ne ho tantissime (molte molte di più dei selfie con Renzi, per capirci).

Per questo post ne ho scelte 3: quella che abbiamo scattato a febbraio 2015 (quando ho avuto l’onore di accompagnarlo a Bruxelles, in occasione del suo insediamento al Parlamento europeo), quella che abbiamo fatto l’ultima volta che sono stata a trovarlo nel suo ufficio, quella che ha usato per comunicare la scelta di non ricandidarsi alle prossime elezioni Europee.

Ecco, anche per questo, per me ieri è stata una giornata triste.

Continua a leggere →
Condividilo:

Disagi sui treni tra l’Italia e Lourdes, chiesto l’intervento della Regione

Più che un pellegrinaggio, una via crucis. Nel giro di pochi anni il viaggio in treno dei pellegrini diretti a Lourdes, già lungo e non facile per i malati, si è fatto simile alla strada per il Calvario. Oggi, infatti, per raggiungere Lourdes da Milano occorrono circa 25 ore, 10 in più rispetto a pochi anni fa.

Per questo in Assemblea legislativa è stata depositata una risoluzione sul tema: “I tempi di viaggio dilatati all’inverosimile – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria del documento – sono dovuti a continui ritardi, soste che durano ore, in stazioni secondarie francesi o in piena campagna transalpina, sotto il sole cocente o il gelo invernale, per dare la precedenza ai treni superveloci. A questi si aggiungono le poche informazioni, giustificazioni poco credibili, gli aumenti costanti delle tariffe, oltre alle corse sempre meno frequenti, passate da 130 a 32 nel giro di cinque anni. Per questo chiediamo un impegno esplicito della Giunta nei confronti di Trenitalia, sollecitando le ferrovie a mettere mano ai problemi che angustiano i pellegrini”. Continua a leggere →

Condividilo:

Il 50esimo del premio Europa a Faenza celebrato all’Europarlamento

Un viaggio istituzionale al Parlamento Europeo per suggellare, cinquant’anni dopo, il profondo legame di Faenza con gli ideali di una Europa unita, solidale e in pace.

Le celebrazioni del 50esimo anniversario del conferimento del Premio Europa a Faenza (prima città italiana non capoluogo a ricevere tale prestigioso riconoscimento) ha vissuto in questi giorni uno dei suoi momenti più importante e simbolici: la visita di una rappresentanza faentina alla sede di Bruxelles del Parlamento europeo.

Guidata dal sindaco Giovanni Malpezzi, la delegazione comprendeva l’assessore alle politiche europee Andrea Luccaroni, la consigliera regionale Manuela Rontini in rappresentanza del presidente della Regione Stefano Bonaccini, Simona Saliera (presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna), Pietro Baccarini (nel 1968 con l’allora sindaco Elio Assirelli protagonista della premiazione, nel ruolo di assessore comunale alle pubbliche relazioni), il comandante della polizia locale Paolo Ravaioli e la responsabile progetti europei del Comune di Faenza Monica Visentin.  Continua a leggere →

Condividilo:

La “Strada europea della ceramica” parte da Faenza

Nell’anno in cui ricorre il 50esimo anniversario dal conferimento del Premio Europa a Faenza, la città manfreda si apre una volta di più al vecchio continente tenendo a battesimo l’associazione internazionale “Strada europea della ceramica”.

L’associazione, che riunisce le più importanti città ceramiche europee e fa parte degli Itinerari culturali certificati dal Consiglio d’Europa, è stata presentata a Faenza il 30 agosto in occasione della sesta edizione di Argillà Italia (mostra mercato e Festival internazionale della ceramica), alla presenza del sindaco Giovanni Malpezzi, della consigliera regionale Manuela Rontini e dell’europarlamentare Damiano Zoffoli.

Gli Itinerari culturali certificati dal Consiglio d’Europa sono nati nel 1987 con l’obiettivo di promuovere concetti culturali, personaggi storici o fenomeni di importanza tale da superare i confini nazionali, per sentirsi appieno europei nel nome della cultura. Nel 2012, dopo un anno di attività e collaborazioni sul versante francese, a questi itinerari si è aggiunta la Strada europea della ceramica. Continua a leggere →

Condividilo:

Fondi europei a rischio? L’Emilia-Romagna fa muro

Le politiche comunitarie oggi sono a rischio, non solo per gli influssi populisti e nazionalisti, ma per bocca della stessa Commissione europea che a seguito della Brexit sarebbe intenzionata tagliare sia la Politica di Coesione che la Politica agricola comune (Pac).

Con una risoluzione, approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa, l’Emilia-Romagna si prepara a dar battaglia in ogni sede istituzionale contro ipotesi di questo genere. Il documento, che vede come prima firmataria la consigliera Manuela Rontini, impegna l’Assemblea e la Giunta a battersi perché nella programmazione 2020-2027 non vengano tagliate risorse alle politiche comunitarie, facendo rete in questo senso con altre Regioni europee. Continua a leggere →

Condividilo:

L’Emilia-Romagna per l’Europa: progetto di legge per conoscere e partecipare di più alle scelte europee

Un progetto di legge regionale per rafforzare il legame tra l’Emilia-Romagna e le istituzioni europee: “Nelle prossime settimane approveremo in Aula la riforma della partecipazione della Regione alla formazione, e attuazione, del diritto comunitario. Per la prima volta ci poniamo l’obiettivo di valorizzare l’identità europea degli emiliani e dei romagnoli”. A dirlo è la consigliera regionale Manuela Rontini, tra i firmatari della proposta di legge.

In un’epoca in cui soffiano forti i venti dell’euroscetticismo, delle paure e delle chiusure, c’è chi dunque sceglie di andare in direzione opposta, per respirare aria di tutt’altro tenore: “Nell’attuale scenario, il rilancio del progetto europeo passa dalla capacità delle regioni di giocare un ruolo attivo e dare un contributo qualificato sia in termini di visione generale e definizione delle priorità, che di iniziative e progetti concreti. Ecco perché – spiega Rontini – abbiamo voluto mettere al centro del progetto di legge la conoscenza e la diffusione dei diritti e doveri che derivano dall’essere cittadini europei e del lungo percorso di integrazione tra i Paesi del vecchio continente”. Continua a leggere →

Condividilo:

Tre anni in regione: resoconto delle attività 2017

Campagna elettorale o no, le buone abitudini non devono venire meno. Specie quando permettono di ritrovarsi insieme a tavola, coniugando passione civile e affiatamento.

Per questo spero saremo in tanti il prossimo giovedì 22 febbraio, alle ore 20, al Maracanà di Lugo (in via Madonna delle stuoie, 1) per la ormai tradizionale paellata di presentazione del Report sulle attività svolte l’anno precedente. Continua a leggere →

Condividilo:

Neomaggiorenni in Interrail per toccare con mano l’Europa vera

Generazioni di giovani hanno scoperto i paesi europei grazie alle rotaie, viaggiando in Interrail. Un programma che permetteva agli under 26, e da qualche tempo a tutti, di scoprire il vecchio continente saltando da un treno all’altro.

Nonostante la concorrenza dei voli a basso costo, questa tessera nata nel 1972 continua a crescere, passando dai 100mila biglietti venduti nel 2005 ai 250mila del 2015.

E potrebbe espandersi ulteriormente, puntando sui più giovani: “In un’Europa in cui si mette in discussione una conquista epocale come la libertà di circolazione dei cittadini – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – diventa ancora più importante coinvolgere i giovani, mettendoli a diretto contatto con i frutti concreti dell’integrazione comunitaria. Viaggiare in Interrail, da un paese all’altro dell’Unione e non solo, aiuta a maturare una identità europea”. Continua a leggere →

Condividilo: