Piccolo commercio: il futuro passa dall’innovazione

Se la grande distribuzione organizzata soffre la concorrenza dei giganti della vendita online (i grandi centri commerciali negli Stati Uniti si sono quasi dimezzati nel giro di un decennio), i piccoli negozi non se la passano meglio.

Eppure, questi negozi rappresentano spesso la storia di una comunità, in special modo di quelle più piccole. Una storia da aggiornare con gli ultimi ritrovati digitali, per fare in modo che possa continuare negli anni a venire, evitando l’impoverimento imprenditoriale delle comunità, con ricadute negative sull’occupazione e sul tessuto sociale. Continua a leggere →

Condividilo:

Sostegno alle piccole e medie imprese: nuova opportunità dalla Regione

Otto milioni di euro di contributi si aggiungono ai 16 milioni già stanziati

Le piccole e medie imprese emiliane e romagnole hanno una nuova possibilità di partecipazione al bando regionale per l’acquisto di macchinari o attrezzature ad alto contenuto tecnologico, in grado di favorire l’innovazione di prodotti o servizi.

Si tratta di contributi a fondo perduto sul 20 per cento della spesa ammissibile, aumentati di un ulteriore 10 per cento nelle aree montane, oltre ad un ulteriore 5 per cento in caso di incremento occupazionale, imprese femminili o giovanili, imprese con rating di legalità.

L’importo massimo del contributo, che arriva dal bando Por Fesr 2014-2020, è pari a 150mila euro e le imprese potranno fare domanda fino al 28 febbraio 2019 esclusivamente su web, tramite l’applicativo Sfinge 2020. Continua a leggere →

Condividilo:

La competizione tra vini passa anche dall’online: fondi in arrivo per innovazione ed e-commerce

Nuovo sostegno per il settore vinicolo emiliano e romagnolo. A poche settimane di distanza dal bando che ha messo a disposizione delle imprese regionali 15,2 milioni di euro per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti, arriva un nuovo bando da 5,4 milioni di euro per l’innovazione tecnologica, la qualità e l’ammodernamento delle attrezzature in cantina.

I contributi in conto capitale (in attuazione della misura investimenti dell’Ocm vino 2019) potranno coprire fino al 40 per cento delle spese per la realizzazione dei progetti, di importo compreso tra i 40mila euro ed il milione di euro. Il contributo percentuale sarà minore nel caso di grandi aziende. Continua a leggere →

Condividilo:

Nuovi fondi a sostegno delle Startup innovative

Per l’avvio, l’insediamento o lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali, in grado di promuovere la diversificazione del sistema produttivo nel settore tecnologico, o comunque ad alta innovazione, l’Emilia-Romagna ha messo a disposizione 2,3 milioni di euro di risorse nel triennio 2018-2020.

“Non viene meno il sostegno della Regione – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – alla promozione e crescita di start-up che siano in grado di aprire nuove nicchie di mercato, attraverso prodotti, servizi e sistemi di produzione ad elevato contenuto innovativo. Imprese che dovranno cogliere le ultime tendenze dei mercati, generando nuove opportunità occupazionali”.

Continua a leggere →

Condividilo:

Fondi a sostegno dell’innovazione digitale dei liberi professionisti

Due milioni di euro di risorse destinate ai professionisti emiliani e romagnoli che, per aumentare la propria competitività, vorranno puntare sulla digitalizzazione dei servizi, abbracciando un’innovazione in grado di generare buona occupazione.

L’opportunità è offerta da un nuovo bando regionale, con risorse dai fondi europei Por Fesr 2014-2020, aperto fino al 26 giugno (salvo raggiungimento anticipato di 200 richieste).

Possono partecipare al bando sia i liberi professionisti iscritti a ordini o collegi professionali, sia quelli non iscritti ad alcun ordine, titolari di partita Iva, in forma singola o associata. Continua a leggere →

Condividilo:

Contributi alle Pmi, con un occhio di riguardo a giovani, donne e montagna

Trenta milioni di euro per il sistema produttivo delle piccole e medie imprese emiliane e romagnole. Fondi pensati per rafforzare la competitività e agevolare l’accesso al credito attivando, si stima, investimenti produttivi pari a 120 milioni di euro.

L’intervento regionale prende il via con un nuovo bando che destina alle Pmi, per il biennio 2018-2019, circa 24 milioni di euro (22,5 milioni dal Por Fesr 2014-2020 e 1,5 milioni di fondi regionali dedicati alle aree montane). Altri sei milioni di euro (elevabili a 15) arrivano invece dal Fondo di controgaranzia EuReCa di Cassa depositi e prestiti.

“Questi fondi garantiranno alle imprese liquidità negli investimenti – commenta Manuela Rontini – con un occhio di riguardo per la montagna, un territorio da continuare a presidiare in primis con la buona occupazione”. Continua a leggere →

Condividilo:

Innovazione tecnologica e diversificazione, dalla Regione un sostegno alle Pmi

L’innovazione è il sale delle piccole e medie imprese e la Regione è pronta a sostenerla con contributi compresi tra 10mila e 80mila euro ad azienda.

Il mezzo è il bando per i servizi innovativi per le Pmi (nell’ambito del Por-Fesr 2014-2020) che si rivolge alle piccole e medie imprese impegnate in percorsi di innovazione tecnologica, o diversificazione dei propri prodotti e servizi, mirati ad accrescere la propria quota di mercato o a penetrare in nuovi mercati.

“Il sostegno all’innovazione tecnologica è solo una delle tante azioni messe in campo dalla Regione Emilia-Romagna, provvedimenti che stanno facendo di questi territori gli alfieri della ripresa a livello nazionale, creando buona occupazione. In questo senso la strada di fronte a noi è ancora lunga, ma quella imboccata è la via giusta” commenta la consigliera regionale Manuela Rontini. Continua a leggere →

Condividilo:

Milioni di euro per le Start-up emiliane e romagnole 

Apre il 10 maggio il bando per accedere ai finanziamenti previsti per attrezzature, licenze e brevetti

I progetti delle giovani imprese della regione godranno di un sostegno milionario. Apre il 10 maggio 2017 il bando Por Fesr 2014-2020 (asse 3) che mette a disposizione 4,5 milioni di euro per sostenere le start-up innovative dell’Emilia-Romagna.

Le risorse sono destinate ai progetti di start-up, recenti o in espansione, che operano nei principali settori della regione (agroalimentare, edilizia e costruzioni, meccatronica e motoristica, industria della salute e del benessere, industrie culturali e creative, innovazione nei servizi).

Due le tipologie finanziate dalla misura: per i progetti di avvio di attività (tipologia A) possono presentare domanda le imprese costituite successivamente al 1° gennaio 2014; per i progetti di espansione di start-up già avviate (tipologia B) possono presentare domanda le imprese costituite dopo il 1° aprile 2012.

Continua a leggere →

Condividilo:

Gioco di squadra tra aziende agricole: 136 milioni dalla Regione

Se fare l’agricoltore non è facile, tra compiti impegnativi e margini di guadagno risicati, farlo in piccolo è ancora più arduo. Perché piccolo sarà pure bello, tipico e di nicchia, ma quando ci si affaccia sul mercato solo una certa massa critica può garantire la necessaria competitività.

Per questo la Regione Emilia-Romagna ha predisposto un bando da 135,8 milioni di euro (frutto del Psr 2014-2002) per finanziare progetti comuni a più aziende rivolti alla trasformazione e commercializzazione. Di questi, 72,4 milioni sono destinati alle aziende agricole, 52,4 milioni alle aziende agro-industriali, 10 milioni all’innovazione ed un milione al sostegno della formazione professionale.

“Questo bando potrà generare investimenti per 370 milioni – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – sostenendo l’aggregazione d’impresa e i progetti di filiera, senza snaturare le piccole aziende. Il gioco di squadra, al contrario, potrà far risaltare ancora di più le tante eccellenze di cui sono ricchi i nostri territori, per garantire un reddito più dignitoso ai tanti operatori del settore agricolo”.

Continua a leggere →

Condividilo:

Innovazione nelle Pmi: a bando 8 milioni di euro

Innovazione e sostenibilità. Perché non sempre progresso fa rima con crescita, mentre un vero sviluppo passa dalla qualità della vita. Su queste basi la Regione Emilia-Romagna ha messo a bando 8 milioni di euro per le piccole e medie imprese.

I fondi (Por Fesr 2014-2020, asse 1) andranno a sostegno di progetti di innovazione e diversificazione di prodotti o servizi, aiutando le Pmi ad acquisire all’esterno i servizi innovativi e le competenze necessarie per aumentare la propria quota di mercato o entrare in nuovi mercati.

È possibile presentare (in via telematica, dal primo settembre al 14 ottobre) progetti di innovazione dal costo compreso tra 40mila e 150mila euro (il minimo scende a 20mila euro nell’ambito delle industrie culturali e creative). Continua a leggere →

Condividilo: