Cinema e audiovisivo, il sostegno pubblico è uno spettacolo

Cinque milioni di euro nel 2018 per i bandi dedicati a produzione, sviluppo e promozione

I sostegni pubblici al cinema e al settore dell’audiovisivo sono serviti? A giudicare dai risultati ottenuti nel primo triennio ‘sperimentale’ sembrerebbe proprio di sì, tanto che la Regione ha deciso di incrementare il Fondo per l’audiovisivo, con nuovi bandi dedicati alle produzioni emiliane e romagnole, italiane ed estere, più attenzione ai progetti di sviluppo e promozione culturale cinematografica, un ruolo più importante per la Film Commission.

“La prova generale, se così vogliamo definire lo scorso triennio, è stata un successo – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – tanto che ora i sostegni regionali al cinema e all’audiovisivo sono pronti a tornare in scena più forti che mai. Nei tre anni passati sono stati concessi contributi per 4,27 milioni di euro e ogni euro investito ha prodotto una ricaduta di quasi quattro euro sul territorio, per un volume complessivo di spesa pari a 40 milioni. Si è di fatto creato un network regionale di imprese, produzioni e turismo, favorendo l’occupazione nel settore”.

Continua a leggere →

Condividilo:

Rassegne del grande schermo, bando regionale da 450mila euro

Rassegne cinematografiche e festival sono un ottimo strumento per diffondere sul territorio la cultura artistica e creativa, animando cinema, piazze o luoghi di ritrovo. Per questo la Regione Emilia-Romagna ha stanziato 450mila euro di finanziamenti a fondo perduto (356mila per i festival, 85mila per le rassegne), destinati a soggetti pubblici o privati operanti nel settore, da richiedere entro il 10 marzo prossimo.

Nel 2016 sono stati finanziati con questo meccanismo 22 festival e 6 rassegne, in un panorama regionale che conta circa 50 festival distribuiti su tutta la regione, con eccellenze riconosciute a livello internazionale. Con un aumento degli spettatori, nell’ultimo anno, del 5 per cento.

Possono presentare i progetti i soggetti pubblici o privati che operino nel settore del cinema e dell’audiovisivo, di norma senza fini di lucro, costituiti in qualsiasi forma giuridica con esclusione delle persone fisiche. Ciascun soggetto potrà presentare al massimo due domande per due differenti progetti di festival o rassegne. Continua a leggere →

Condividilo:

Cinque bandi regionali per nuove pellicole, festival e rassegne cinematografiche

A disposizione fondi per 2,77 milioni di euro

Cinque nuovi bandi per l’audiovisivo, cinque nuovi bandi per costruire un mondo di emozioni, riflessioni collettive, nuovi posti di lavoro e promozione del territorio.

Sono stati varati dalla Giunta nelle scorse settimane, in attuazione del Programma regionale 2015-2017, con contributi per 2,77 milioni di euro, che salgono a 5,5 milioni di euro tenendo conto dei fondi europei.

Tre di questi sono destinati alla produzione di opere cinematografiche o audiovisive, gli altri due sono dedicati all’organizzazione e realizzazione di festival e rassegne in ambito cinematografico e audiovisivo con progetti biennali e annuali.

Il primo bando (1,2 milioni di euro) è rivolto a produzioni nazionali e internazionali realizzate (anche parzialmente) sul territorio regionale. E’ attivo dal 2 marzo al 31 luglio o fino a esaurimento fondi. Ogni impresa potrà presentare un massimo di due progetti scegliendo tra: lungometraggi, film e serie per la tv, documentari o docu-fiction, serie web. Tutti i generi potranno essere realizzati anche con tecniche di animazione. Il tetto massimo di contributo è fissato in 150mila euro per lungometraggi, film e serie tv; 50mila euro per documentari o docu-fiction; 25mila euro per serie web. Continua a leggere →

Condividilo: