Rimborsi integrali per gli agricoltori danneggiati dalla fauna selvatica

Animali sbranati a Taibo, Valle SavioGli imprenditori agricoli che abbiano subito un danno dalla fauna selvatica, con capi sbranati o coltivazioni danneggiate, non subiranno anche la beffa del rimborso parziale. L’Emilia-Romagna, infatti, sta per diventare la prima Regione in Italia a riconoscere agli agricoltori fino al 100 per cento dei danni subiti, e non solo da specie selvatiche protette (come accade oggi) ma anche da quelle non tutelate che vivono in zone protette (parchi naturali, riserve, oasi di protezione, zone di ripopolamento).

“Merito di un accordo raggiunto tra la Regione e la Commissione europea – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – un lavoro di coordinamento mirato a cambiare le regole sugli aiuti di Stato. Segno che quando si interviene in modo serio, sul merito dei problemi e lontani dai proclami, l’Europa si dimostra diversa da come la dipingono tante leggende metropolitane”. Continua a leggere →

Condividilo:

Approvata la nuova legge regionale sulla caccia

Semplificazione delle procedure autorizzative e protagonismo dei territori.

L’Assemblea legislativa ha approvato, con emendamenti, il progetto di legge di iniziativa della Giunta che introduce modifiche alla legge regionale per la protezione della fauna selvatica e per l’esercizio dell’attività venatoria.
“Siamo soddisfatti del risultato ottenuto. – affermano Manuela Rontini e Gian Luigi Molinari, rispettivamente Presidente della Commissione Territorio Ambiente e relatore del provvedimento in Aula – Lo scopo del progetto di legge era quello di adeguare le norme regionali in materia di protezione della fauna selvatica e di attività venatoria alle novità legislative introdotte dalla riforma del sistema di governo regionale e locale e dal Collegato ambientale alla legge di Stabilità, che ci ha permesso di apportare utili semplificazioni normative in merito alle procedure autorizzative per gli appostamenti fissi e le altane, dando finalmente chiarezza interpretativa”. Continua a leggere →

Condividilo: