Auto ibrida? L’Emilia-Romagna toglie il bollo per tre anni

Un sostegno regionale diretto a chi sceglie un mezzo di trasporto amico dell’ambiente: fino a 191 euro (pari al costo del bollo medio) ogni anno, per tre anni, agli acquirenti di un’auto ibrida.

L’incentivo, che sarà accreditato direttamente dopo una registrazione web, è riservato ai residenti nel territorio che acquisteranno un’auto ibrida nel 2018 (di prima immatricolazione) e alle 7mila persone che l’hanno già fatto nel corso del 2017.

“Se fino a qualche anno fa le auto ibride o quelle elettriche potevano essere considerate una scelta bizzarra, di nicchia, ormai non è più così – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione ‘Territorio Ambiente e Mobilità’ dell’Assemblea legislativa –. La crescita delle immatricolazioni di questi veicoli è stata costante negli anni, passando dalle quasi 2800 macchine del 2015 alle oltre 7000 del 2017. Un trend importante e da sostenere, per contare su nuovi alleati nella lotta quotidiana alle polveri sottili e all’inquinamento in genere”. Continua a leggere →

Condividilo:

Vaccini: copertura in aumento in tutta l’Emilia-Romagna

“I primi frutti dell’obbligo vaccinale, che abbiamo approvato in Assemblea legislativa nel novembre 2016, sono tangibili e rassicuranti: il tasso di copertura dei bambini nati un anno fa è superiore al 97 per cento per le quattro vaccinazioni obbligatorie introdotte dalla normativa regionale (difterite, tetano, poliomielite ed epatite B). Era al 94,4 per cento a fine 2015. La legge che abbiamo approvato dunque funziona” questo il commento della consigliera regionale Manuela Rontini alla diffusione dei dati sull’obbligo vaccinale aggiornati al 31 dicembre 2017.

“Nel frattempo, il percorso di recupero per tutti i minori non ancora in regola sta proseguendo e vede dati in forte crescita, in particolare nella fascia d’età da uno a sei anni. Dati certi e definitivi, dunque, saranno disponibili solo a fine anno scolastico”. Continua a leggere →

Condividilo:

Contro la siccità, 18 milioni di euro in arrivo dalla Regione

Pubblicati due bandi per la realizzazione di nuovi invasi che garantiscano le riserve d’acqua

L’acqua è vita e i cambiamenti climatici in atto mettono a rischio questa preziosa risorsa. Per garantire alle aziende agricole adeguate riserve idriche per l’irrigazione dei campi, qualora scarseggino per lungo tempo le precipitazioni, la Regione ha approvato due bandi da 18 milioni di euro per la realizzazione o l’ampliamento di invasi per lo stoccaggio dell’acqua piovana.

“L’estate appena trascorsa passerà agli annali come una delle più torride e avare di piogge di sempre – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – e i cambiamenti climatici in corso non fanno ben sperare per il futuro. Tra le tante azioni che si possono mettere in atto per risparmiare quel prezioso oro blu che è l’acqua, la creazione di invasi è assai importante dato che assicura continuità alle produzioni agricole. Si tratta di un sostegno che prosegue, il nostro, dato che la Regione già con il precedente Psr aveva stanziato quasi 8 milioni di euro che hanno permesso di realizzare 15 invasi, con una rete distributiva di oltre 190 chilometri. Questi nuovi bandi approvati dalla Giunta, con risorse per 18 milioni di euro, garantiscono un sostegno importante ad aziende e consorzi di bonifica, coprendo in certi casi la totalità dei costi e in altri fino al 60 per cento delle spese”. Continua a leggere →

Condividilo:

Biglietteria di stazione aperta solo il lunedì? La politica si mobilita per Lugo

Interrogazione in Regione per uno scalo ferroviario che è punto di riferimento per la Bassa Romagna

Da cinque giorni di apertura settimanali a uno solo, il lunedì, dalle 6,30 alle 13,30. Sono i nuovi orari della biglietteria della stazione ferroviaria di Lugo, che viaggiatori e pendolari hanno trovato riportati in un cartello apparso in questi giorni. La misura dovrebbe scattare dal prossimo sei novembre: “Si tratta di una notizia difficile da digerire e che per di più, dopo aver colto alcune indiscrezioni, si inserisce in un’azione più ampia da parte di Trenitalia. Pare infatti che vogliano chiudere anche altre biglietterie in Emilia-Romagna” commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, autrice con il collega Bagnari di un’interrogazione alla Giunta su questo tema.

“Per questo ci siamo immediatamente attivati per depositare un documento con il quale chiediamo alla Regione di approfondire la questione e se intenda attivarsi, nei confronti di Trenitalia, per chiedere di sospendere e riconsiderare il piano di chiusura delle biglietterie delle stazioni ferroviarie in Emilia-Romagna, trovando soluzioni alternative che tutelino maggiormente i viaggiatori”. Continua a leggere →

Condividilo:

Cinque lustri di collaborazione tra l’Emilia-Romagna e l’Assia

Delegazione del Land tedesco in visita a Faenza

Incontro con una delegazione del Land tedesco dell'Assia, in visita a FaenzaUn’Europa fatta di collaborazione, scambi, solidarietà, nel segno di quanto hanno immaginato i padri costituenti delle comunità europee. In tempi in cui le cronache sono dominate da rigurgiti di nazionalismo, voglia di muri e disgregazioni, diventa ancora più importante celebrare atti piccoli ma carichi di grande significato, come un gemellaggio o un partenariato oltre confine.

Nella mattina di venerdì 13 ottobre una delegazione tedesca proveniente dall’Assia, impegnata in questi giorni ad approfondire la conoscenza del territorio regionale, ha fatto tappa a Faenza per incontrare i rappresentanti delle istituzioni locali.

Il gruppo di una quarantina di persone, giunto in Italia in occasione del 25esimo anniversario del partenariato con la Regione Emilia-Romagna, era guidato da Birgit Heitland, parlamentare del Land dell’Assia e prima cittadina di Zwingenberg (città gemellata con Brisighella dal 2000). Continua a leggere →

Condividilo:

Emilia e Romagna insieme più forti: lo dimostrano i fatti

I Consiglieri regionali del Pd, eletti in Romagna, intervengono sulla proposta della Lega di dividere la Regione

Assieme ai Consiglieri e agli Assessori regionali romagnoli del Partito democraticoLa proposta della Lega nord che vorrebbe dividere la Romagna dall’Emilia è una posizione non solo antistorica, ma priva di buon senso.

Da due anni la nostra Regione si attesta come la prima in Italia per crescita del PIL, con il tasso di disoccupazione più basso, e un export in continua crescita.

Un sistema regionale che in questi anni ha saputo reagire alla crisi e ripartire, facendo dell’Emilia-Romagna una delle regioni locomotiva del Paese, puntando sulla qualità dei servizi pubblici e sulla valorizzazione e il sostegno del sistema economico a partire dalle proprie eccellenze, come il manifatturiero ed il turismo, da Piacenza a Rimini. Continua a leggere →

Condividilo:

Metà mandato: il punto in un’intervista

Articolo apparso su SetteSereQui del 14 luglio 2017

Consigliera Rontini, quali sono i risultati più importanti raggiunti fino ad ora in questa legislatura?

In primis ci tengo ad evidenziare come proprio i dati economici ed occupazionali (nel primo trimestre di quest’anno la disoccupazione è pari al 7%, in calo di 1,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2016, e lontano dall’8,9% registrato all’inizio della legislatura) dimostrino che la nostra Regione, anche grazie al Patto per il lavoro, firmato assieme alle parti sociali, alle associazioni d’impresa, all’Università e al terzo settore, stia raccogliendo i risultati da tutti auspicati. Tanto altro è stato fatto, dalla legge sui rifiuti che introduce il principio dell’economia circolare e responsabilizza gli utenti con la tariffazione puntuale, secondo il principio del “chi inquina paga”, ad un aumento dei fondi per turismo e cultura, al contrasto al gioco d’azzardo con incentivi agli esercizi ‘liberi dalle slot’, a una nuova legge sullo sport che finanzia eventi e interventi sull’impiantistica, alla prima legge regionale sulla mobilità ciclabile, per una Regione amica delle due ruote, fino all’introduzione del reddito di solidarietà, a sostegno dei cittadini più svantaggiati, e all’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’accesso ai nidi. Continua a leggere →

Condividilo:

Vitalizi degli ex consiglieri: l’Emilia-Romagna continua a ridurre i costi della politica

“Sobrietà e buon senso. Chiediamo a tutti di fare la propria parte, per contribuire a far risparmiare la Regione”

Manuela Rontini in Aula, durante l'illustrazione del progetto di legge regionale che taglia i vitalizi agli ex Assessori e Consiglieri, di cui è relatrice e firmatariaCondivisione ampia, in Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, per la legge del Partito democratico che riforma i vitalizi degli ex consiglieri e assessori regionali: “Una serie di norme di buon senso – commenta la consigliera Manuela Rontini, relatrice del provvedimento – un atto di equità, in sintonia con le richieste dei cittadini”.

Questo tipo di benefici non esiste già più, oggi, né per i consiglieri attuali né per quelli futuri. La legge interviene sul passato, su chi già ne sta beneficiando o chi sta per maturarne il diritto, con un innalzamento progressivo dell’età per accedere all’assegno, un contributo di solidarietà per 36 mesi ed il divieto di cumulo con altri benefici.

L’approvazione è avvenuta con il voto favorevole di Pd, Sinistra italiana e Movimento 5 stelle. Astenuti Lega nord, Fratelli d’Italia e Movimento democratici e progressisti. Continua a leggere →

Condividilo:

Due anni in Consiglio regionale: troviamoci a Faenza

Un opuscolo per rendicontare in modo semplice e trasparente l’attività svolta in Regione dalla consigliera Manuela Rontini nel corso del 2016, in continuità con lo stampato presentato lo scorso anno.

Il Report, che mette in fila numeri, provvedimenti e proposte, sarà presentato a Faenza giovedì 23 febbraio, alle 20, nella sala teatro di Santa Maria Maddalena, in occasione di un momento conviviale al quale prenderanno parte anche l’europarlamentare Damiano Zoffoli e il deputato Matteo Richetti.

“In questo secondo anno di legislatura regionale – commenta Manuela Rontini – sono stati tanti i provvedimenti approvati, le tematiche seguite, i chilometri percorsi, i cittadini incontrati. Un’attività intensa soprattutto sul territorio, sul web, in iniziative politiche di ascolto e condivisione, un dialogo continuo indispensabile per provare a svolgere al meglio l’incarico e meritare la fiducia ricevuta da tante persone. Non sempre le sollecitazioni si sono potute trasformare in atti, ma credo di poter dire che l’attenzione alle esigenze di tutti non sia mai mancata. La Politica per me è gioco di squadra, uno sport strano, nel quale il “pubblico” non solo può contribuire ma rende addirittura più coinvolgente e utile il tutto se scende in campo al fianco dei giocatori. Per questo fatico a comprendere le fibrillazioni in atto in queste ore nel Pd e lo sterile tatticismo che purtroppo non rende giustizia al lavoro quotidiano di tanti amministratori sui territori”. Continua a leggere →

Condividilo:

Bilancio regionale 2017: non aumentano le tasse, ma la cura della persona

“Non aumenta la tassazione, ma la cura della persona. Così si potrebbe sintetizzare il bilancio 2017 presentato dalla Giunta – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – connotato dal Reddito di solidarietà per chi non ha il lavoro o lo ha perduto, oltre ad un potenziamento della sanità e del welfare regionale con la stabilizzazione di 1100 medici e operatori sanitari. Viene confermato, inoltre, il Fondo regionale per la non autosufficienza”.

Il progetto di legge sul bilancio di previsione 2017 prevede una manovra da 12 miliardi e mezzo di euro (10.073 milioni la spesa corrente, 445 milioni quella in conto capitale) che passa ora in Assemblea legislativa, dove arriverà in Aula entro Natale dopo l’esame nelle commissioni. Continua a leggere →

Condividilo: