Rete acqua tra dispersioni e disagi, interrogazione in Regione

Preservare l’acqua, bene troppo prezioso per essere sprecato, e al tempo stesso la pazienza di tanti cittadini, costretti a subire cantieri di manutenzione a spezzatino.

Sul tema delle perdite alle tubature, prendendo spunto dai continui disagi vissuti dai cittadini di Marzeno, frazione alle porte di Faenza, è intervenuta la consigliera regionale Manuela Rontini, che ha presentato un’interrogazione alla Giunta.

“Quali controlli sulla corretta esecuzione degli interventi di riparazione della rete vengono realizzati – si legge nel testo dell’atto – e quali provvedimenti vengono adottati nel caso si verifichi la non corretta esecuzione delle opere o il repentino cedimento della rete a pochi metri dal punto in cui si è precedentemente intervenuti”. Continua a leggere →

Condividilo:

Sanità: addio al superticket per redditi fino a 100mila euro

Per le famiglie numerose viene meno anche il ticket ordinario sulla prima visita

Stop alla tassa aggiuntiva sui farmaci e sulle prestazioni specialistiche in Emilia-Romagna. Fino ad oggi solo i redditi fino a 36153 euro annui erano esenti dal cosiddetto superticket sanitario. Con un provvedimento della Giunta regionale l’esenzione viene estesa anche alle due fasce successive: la RE2 (redditi fino a 70mila euro) e la RE3 (fino a 100mila euro). Continueranno a pagare il superticket i redditi superiori a 100mila euro annui (fino a tre euro a confezione con un massimo di sei euro a ricetta, 15 euro per prestazioni specialistiche, esami di laboratorio e radiologici). Continua a leggere →

Condividilo:

Da settembre gli abbonati al treno viaggiano gratis in autobus

Stimato un risparmio medio di oltre 150 euro l’anno per 58 mila pendolari, lavoratori, studenti emiliani e romagnoli

Il primo treno RockUn trasporto pubblico accessibile e conveniente. Questa l’idea dell’Emilia-Romagna che, in attesa del rinnovo totale del materiale rotabile (2019), mette in opera un nuovo tassello per semplificare la vita a chi rinuncia ai mezzi privati: dal primo settembre l’abbonamento ferroviario permetterà di viaggiare, senza ulteriori costi, su tutti gli autobus delle città di origine e destinazione del titolo di viaggio.

L’opportunità, resa possibile da un investimento regionale di 6 milioni di euro l’anno, è valida nelle 13 città emiliane e romagnole con più di 50mila abitanti (i 10 capoluoghi provinciali più Carpi, Faenza e Imola). Per 58mila pendolari, lavoratori e studenti, comporterà un risparmio compreso tra i 110 e i 180 euro l’anno. Continua a leggere →

Condividilo:

Prima casa: 15 milioni di euro per acquisti e ristrutturazioni

Il sogno di una casa di proprietà, per i giovani che non riescono a trovare un appartamento adeguato alle proprie condizioni economiche, in molti casi potrà diventare realtà grazie a contributi regionali per 15 milioni di euro.

Il bando, giunto all’undicesima edizione, prevede fino a 25mila euro di contributi per l’acquisto, aumentati a 35mila euro nel caso in cui l’immobile venga ristrutturato.

“Il contributo maggiorato in caso di ristrutturazione, con miglioramento della qualità architettonica, dell’efficienza sismica ed energetica – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione Territorio, Ambiente e Mobilità dell’Assemblea legislativa – rappresenta una novità importante rispetto agli anni passati, ma del tutto in linea con i criteri della legge sull’urbanistica, volta proprio alla rigenerazione urbana tramite il recupero dell’esistente. Un aiuto doppio, dunque, ai giovani intenzionati a guadagnare autonomia nell’alloggio e all’intero comparto dell’edilizia, grazie a uno stanziamento di risorse maggiore rispetto agli anni passati”. Continua a leggere →

Condividilo:

Il ruolo della Cultura nello sviluppo della Regione

Incontro pubblico a Faenza presso il Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea

“La cultura motore dello sviluppo della Regione. Il punto sulle opportunità per il territorio della Romagna Faentina” è il titolo dell’incontro pubblico in programma lunedì 23 aprile alle 20,45, al Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea di Faenza (Palazzo Laderchi, corso Garibaldi 2).

All’incontro, promosso dal Comune di Faenza e dall’Unione della Romagna Faentina, interverranno il vice sindaco e assessore alla cultura del Comune di Faenza Massimo Isola e l’assessore alla cultura della Regione Emilia Romagna Massimo Mezzetti. Coordinerà i lavori la consigliera regionale Manuela Rontini.

“In questa legislatura – commenta Rontini – la Regione Emilia-Romagna ha intrapreso un grande percorso di valorizzazione del patrimonio culturale attraverso l’aumento delle risorse disponibili e la promozione delle ricchezze dei territori, anche per favorirne la conoscenza tra le nuove generazioni, in ottica turistica. L’incontro con l’assessore Mezzetti servirà per fare il punto della situazione sulle politiche regionali per il settore, e confrontarci insieme ai partecipanti sull’idea di cultura che abbiamo per il futuro”. Continua a leggere →

Condividilo:

Investimenti per 320 milioni in Emilia-Romagna. Parte del leone per il Porto di Ravenna

L'imboccatura del porto di Ravenna - Foto Cristiano Riciputi - Archivio Corriere CesenatePioggia di investimenti sull’Emilia-Romagna. Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) ha approvato opere per 290 milioni di euro, ai quali si aggiungono 32 milioni per interventi di sicurezza sismica, conservazione e valorizzazione di beni artistici e aree periferiche.

“Un via libera a opere importanti e attese – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – tra le quali spicca per importanza, e risorse concesse, il nuovo hub portuale di Ravenna. Un’opera per la quale il Cipe ha stanziato 60 milioni di euro, il 19 per cento di tutte le risorse destinate all’Emilia-Romagna. Una infrastruttura strategica per lo sviluppo dell’intera Regione, non della sola Romagna, che farà di Ravenna uno snodo fondamentale per la logistica, garantendo opportunità importanti al distretto energetico e chimico, a molte imprese locali e a tutto il settore agroalimentare regionale”.  Continua a leggere →

Condividilo:

La Regione scommette sull’Elisoccorso: aumentano a macchia d’olio le aree

L’Emilia-Romagna investe sull’elisoccorso, aumentando le aree dedicate di quasi dieci volte entro il prossimo anno.

“Entro il 2019 le aree per il decollo e l’atterraggio dell’elisoccorso passeranno da 17 a 159, ben 83 delle quali in zone montane. Nel territorio ravennate le nuove aree a servizio degli elicotteri di soccorso, anche in orario notturno, saranno Brisighella, Casola Valsenio, Alfonsine, Lugo, Faenza, Russi e Cervia, oltre a quella presso l’ospedale di Ravenna già attiva dal giugno 2017” commenta la consigliera regionale Manuela Rontini.

L’investimento della Regione, pari a 3,2 milioni di euro, va a potenziare un servizio che lo scorso anno ha visto effettuarsi 3.213 missioni e 1.960 ore di volo. Alle nuove aree si aggiungerà, dalla prossima estate, un nuovo elicottero dotato di tecnologia Nvg (Night vision goggles, visori a intensificazione di luce) che consentirà di utilizzare anche basi di atterraggio non illuminate. Continua a leggere →

Condividilo:

Auto ibrida? L’Emilia-Romagna toglie il bollo per tre anni

Un sostegno regionale diretto a chi sceglie un mezzo di trasporto amico dell’ambiente: fino a 191 euro (pari al costo del bollo medio) ogni anno, per tre anni, agli acquirenti di un’auto ibrida.

L’incentivo, che sarà accreditato direttamente dopo una registrazione web, è riservato ai residenti nel territorio che acquisteranno un’auto ibrida nel 2018 (di prima immatricolazione) e alle 7mila persone che l’hanno già fatto nel corso del 2017.

“Se fino a qualche anno fa le auto ibride o quelle elettriche potevano essere considerate una scelta bizzarra, di nicchia, ormai non è più così – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione ‘Territorio Ambiente e Mobilità’ dell’Assemblea legislativa –. La crescita delle immatricolazioni di questi veicoli è stata costante negli anni, passando dalle quasi 2800 macchine del 2015 alle oltre 7000 del 2017. Un trend importante e da sostenere, per contare su nuovi alleati nella lotta quotidiana alle polveri sottili e all’inquinamento in genere”. Continua a leggere →

Condividilo:

Vaccini: copertura in aumento in tutta l’Emilia-Romagna

“I primi frutti dell’obbligo vaccinale, che abbiamo approvato in Assemblea legislativa nel novembre 2016, sono tangibili e rassicuranti: il tasso di copertura dei bambini nati un anno fa è superiore al 97 per cento per le quattro vaccinazioni obbligatorie introdotte dalla normativa regionale (difterite, tetano, poliomielite ed epatite B). Era al 94,4 per cento a fine 2015. La legge che abbiamo approvato dunque funziona” questo il commento della consigliera regionale Manuela Rontini alla diffusione dei dati sull’obbligo vaccinale aggiornati al 31 dicembre 2017.

“Nel frattempo, il percorso di recupero per tutti i minori non ancora in regola sta proseguendo e vede dati in forte crescita, in particolare nella fascia d’età da uno a sei anni. Dati certi e definitivi, dunque, saranno disponibili solo a fine anno scolastico”. Continua a leggere →

Condividilo:

Contro la siccità, 18 milioni di euro in arrivo dalla Regione

Pubblicati due bandi per la realizzazione di nuovi invasi che garantiscano le riserve d’acqua

L’acqua è vita e i cambiamenti climatici in atto mettono a rischio questa preziosa risorsa. Per garantire alle aziende agricole adeguate riserve idriche per l’irrigazione dei campi, qualora scarseggino per lungo tempo le precipitazioni, la Regione ha approvato due bandi da 18 milioni di euro per la realizzazione o l’ampliamento di invasi per lo stoccaggio dell’acqua piovana.

“L’estate appena trascorsa passerà agli annali come una delle più torride e avare di piogge di sempre – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – e i cambiamenti climatici in corso non fanno ben sperare per il futuro. Tra le tante azioni che si possono mettere in atto per risparmiare quel prezioso oro blu che è l’acqua, la creazione di invasi è assai importante dato che assicura continuità alle produzioni agricole. Si tratta di un sostegno che prosegue, il nostro, dato che la Regione già con il precedente Psr aveva stanziato quasi 8 milioni di euro che hanno permesso di realizzare 15 invasi, con una rete distributiva di oltre 190 chilometri. Questi nuovi bandi approvati dalla Giunta, con risorse per 18 milioni di euro, garantiscono un sostegno importante ad aziende e consorzi di bonifica, coprendo in certi casi la totalità dei costi e in altri fino al 60 per cento delle spese”. Continua a leggere →

Condividilo: