Auto ibrida? L’Emilia-Romagna toglie il bollo per tre anni

Un sostegno regionale diretto a chi sceglie un mezzo di trasporto amico dell’ambiente: fino a 191 euro (pari al costo del bollo medio) ogni anno, per tre anni, agli acquirenti di un’auto ibrida.

L’incentivo, che sarà accreditato direttamente dopo una registrazione web, è riservato ai residenti nel territorio che acquisteranno un’auto ibrida nel 2018 (di prima immatricolazione) e alle 7mila persone che l’hanno già fatto nel corso del 2017.

“Se fino a qualche anno fa le auto ibride o quelle elettriche potevano essere considerate una scelta bizzarra, di nicchia, ormai non è più così – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, presidente della commissione ‘Territorio Ambiente e Mobilità’ dell’Assemblea legislativa –. La crescita delle immatricolazioni di questi veicoli è stata costante negli anni, passando dalle quasi 2800 macchine del 2015 alle oltre 7000 del 2017. Un trend importante e da sostenere, per contare su nuovi alleati nella lotta quotidiana alle polveri sottili e all’inquinamento in genere”. Continua a leggere →

Condividilo:

Auto con dispositivi anti abbandono? La Regione si schiera a favore

I dispositivi ci sono, ma in pochissimi li conoscono. In più, nessuna legge impone la loro installazione. Parliamo dei sistemi che potrebbero evitare l’abbandono di bimbi nelle auto.

In Parlamento giacciono da tempo diversi disegni di legge al riguardo. Per sensibilizzare le Camere sul tema, superando lo stallo, l’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha votato all’unanimità un progetto di legge che chiede l’introduzione di questi dispositivi, in grado di segnalare automaticamente l’eventuale presenza di bambini dimenticati involontariamente all’interno delle vetture. Continua a leggere →

Condividilo:

Eliminare la tassa automobilistica per i veicoli a uso sociale

Molte regioni italiane già aiutano il terzo settore esentando dall’obbligo di tassa automobilistica i mezzi destinati unicamente al sociale. Perché l’Emilia-Romagna, regione da sempre attenta alla società civile e ricca di volontariato, dovrebbe essere da meno?

Sul tema la consigliera regionale Manuela Rontini (Pd) ha rivolto un’interrogazione alla Giunta chiedendo “se in virtù delle ricadute positive sul tessuto sociale regionale del lavoro svolto dalle Onlus, non ritenga opportuno agevolarne l’operato anche attraverso l’eliminazione dell’obbligo del pagamento della tassa automobilistica per gli autoveicoli a loro intestati e che vengono utilizzati esclusivamente per l’espletamento delle loro attività sociali”. Continua a leggere →

Condividilo: