Sostegno delle mediazioni culturali e contrasto al disagio sociale nelle scuole, interrogazione in Regione

Favorire le scuole nei progetti di mediazione culturale, sostegno dei ragazzi in condizioni di disagio sociale o immigrati da paesi stranieri, studenti con disabilità. Fino all’anno scolastico 2012/13 fondi per questi scopi erano erogati dalla Regione agli enti locali, poi sono venuti meno.

Per ripristinarli, la consigliera regionale Manuela Rontini ha presentato un’interrogazione alla Giunta, dove chiede quali linee di finanziamento alternative siano state messe in atto, in questi anni, e a quanto ammontino le risorse destinate ai servizi di mediazione linguistica/culturale o di facilitazione linguistica.

Continua a leggere →

E45 interrotta: danni incalcolabili, serve l’intervento del Governo

La chiusura della superstrada E45 (strada statale 3 bis tiberina) ha spaccato in due un pezzo di Paese, separando la Romagna dalla Toscana e dal resto dell’Italia centrale.

L’interruzione del traffico tra Canili di Verghereto e Valsavignone (a seguito del sequestro per accertamenti del viadotto Puleto, disposto della Procura di Arezzo a metà gennaio) sta causando danni notevoli all’economia della Valle Savio e dell’intera Romagna. I tempi di viaggio, per molte persone, sono passati da una decina di minuti a quasi un’ora e mezza lungo strade strette e innevate.

Continua a leggere →

La quercia secolare di Premilcuore è da inserire tra gli alberi protetti

Da più di vent’anni in Emilia-Romagna c’è una legge a tutela degli alberi monumentali e storici. La consigliera regionale Manuela Rontini ha presentato un’interrogazione in Regione affinché vi compaia anche la secolare quercia presente in località Castellina, nel Comune di Premilcuore (FC). In questo modo la sua manutenzione sarebbe mirata e curata.

“La quercia – scrive la consigliera nell’atto ispettivo – è stata potata e messa in sicurezza in seguito alla segnalazione di un potenziale pericolo per l’incolumità dei cittadini. L’intervento sarebbe stato necessario per alcuni danni alla stabilità dell’albero, causati da vento e intemperie, che avrebbero messo a rischio anche una linea elettrica Enel. Secondo le cronache locali sono stati tagliati rami in gran quantità, tanto che a terra si sono contati oltre cento quintali di legna, anche se la maestosità dell’albero non è stata pregiudicata”.

Continua a leggere →

Gelate dello scorso anno: la Regione sollecita i risarcimenti in deroga

I danni che il Burian dello scorso anno ha portato alle colture frutticole, in particolare l’albicocco in Romagna, non sono mai stati risarciti agli agricoltori.

Così la Regione Emilia-Romagna si mobilita di nuovo a supporto delle aziende agricole colpite, tra febbraio e marzo 2018, dalle gelate. Un fenomeno meteorologico che ha causato danni ingenti in particolare nella valle del Santerno e in altre zone romagnole.

Continua a leggere →

Blocco delle trivelle? Dal territorio un appello per scongiurarlo

Fermare subito l’emendamento “blocca trivelle”, indicare con chiarezza la strategia energetica nazionale e istituire un tavolo in Regione per condividere le politiche energetiche. Queste le richieste, in un documento proposto dal Sindaco Michele de Pascale, firmato il 17 gennaio dall’Amministrazione comunale ravennate, dalle aziende, dai sindacati e dalle associazioni di categoria.

All’incontro, in municipio a Ravenna, erano presenti anche i consiglieri regionali del territorio che condividono la necessità di fare chiarezza nelle politiche energetiche nazionali: “La proposta di emendamento al Decreto legge Semplificazioni che riguarda il settore upstream – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – prevede, in particolare, la moratoria fino a tre anni dei permessi di prospezione e ricerca di giacimenti già rilasciati e dei nuovi permessi, un considerevole aumento dei canoni concessori a carico delle compagnie e la soppressione del riconoscimento dell’upstream come “attività di pubblica utilità”. Si tratta di uno scenario che sta destando molta preoccupazione nelle aziende e nei lavoratori di un settore strategico per tutta la nostra provincia”.

Continua a leggere →

Il caso del ConAmi approda in Regione

Da quasi sei mesi il ConAmi, consorzio pubblico da 300 milioni di euro di patrimonio, è in fase di stallo. L’ultima assemblea dei soci (il consorzio è composto da 23 Comuni, dislocati tra Emilia-Romagna e Toscana) non ha portato infatti alla nomina del nuovo Consiglio di amministrazione. Un intoppo pesante, che mantiene bloccati investimenti per oltre 40 milioni di euro sul ciclo idrico, ambiente e gestione rifiuti, innovazione energetica.

Ora il caso arriva in Regione Emilia-Romagna, con un’interrogazione nella quale si chiede se la Giunta non intenda “Intervenire quanto prima per evitare danni erariali ai territori”.

Continua a leggere →

Raddoppio dell’Ires al non profit, serve una marcia indietro

La Giunta regionale deve attivarsi presso il Governo per l’immediato ripristino dell’Ires agevolata agli enti non profit.

A chiederlo è una risoluzione presentata all’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna: “Il raddoppio dell’Ires, dal 12 al 24 per cento, per gli organismi non commerciali votato in Parlamento colpirà enti di assistenza sociale e ospedalieri, società di mutuo soccorso, istituti di istruzione e ricerca senza scopo di lucro, realtà benefiche, sociali o culturali – commenta Manuela Rontini, firmataria del documento – e poco ci rassicurano le parole del vicepremier Di Maio che ha parlato di errore commesso in buona fede. Pensare di colpire coloro che fanno finto volontariato, danneggiando al contrario chi lo fa sul serio, è indice di grave pressapochismo e della totale mancanza di confronto con i soggetti interessati”.

Continua a leggere →

Lotta alla cimice asiatica, 2,7 milioni di euro dalla Regione

Per combattere la cimice asiatica, fastidiosa nelle case ma vero flagello nei campi, la Regione scommette sulla prevenzione. Un bando aperto in questi giorni mette a disposizione degli agricoltori 2,76 milioni di euro per prevenire i danni di questo insetto che, anche se non punge e non è pericoloso per gli uomini, causa ogni anno danni gravissimi alle coltivazioni.

I guasti maggiori si concentrano sugli alberi da frutto come peri, kiwi, meli e peschi. Le risorse stanziate permetteranno agli agricoltori di intervenire sulle reti antigrandine già esistenti, chiudendole con reti laterali antinsetto.

Continua a leggere →

Celiachia, buoni spendibili via tessera sanitaria ai nastri di partenza

Novità in arrivo per i celiaci emiliani e romagnoli, 17mila persone che soffrono di questa particolare intolleranza al glutine.

A quattro anni dall’avvenuta digitalizzazione dei buoni per il ritiro dei prodotti gluten free (che ha messo fine alle file agli sportelli per il ritiro dei tagliandi), la Regione Emilia-Romagna ha dato il via al nuovo percorso di dematerializzazione, per trasformare la tessera sanitaria in un vero borsellino elettronico.

Lo prevede una delibera di Giunta, approvata a fine dicembre, che supera le normative precedenti (vecchie di undici anni) e recepisce anche i nuovi tetti di spesa imposti dal Governo, in vigore dal primo gennaio. Limiti che, eccezion fatta per i bebè fino a dodici mesi, prevedono una significativa riduzione degli importi. Basti pensare che il limite mensile per un anziano passa da 140 a 89 euro.

Continua a leggere →

Auto ibride, la Regione estende il bonus sul bollo a tutto il 2019

Anche per l’anno in corso i cittadini emiliani e romagnoli che acquisteranno un’auto ad alimentazione ibrida, a basso impatto ambientale e a ridotto consumo energetico, potranno beneficiare di contributi regionali per tre anni.

Si tratta di un contributo annuo fino a un massimo di 191 euro, erogato per un triennio, pari al valore del bollo di un’auto di media cilindrata. Le richieste potranno essere inoltrate dal 15 gennaio e fino a fine anno.

Nei primi due anni di applicazione la misura ha riscosso un grande successo, con 5.780 richieste presentate per auto immatricolate nel 2017 e nel 2018.

Continua a leggere →