La creatività dei giovani per i beni culturali

Un territorio da conoscere, amare, riconquistare e rinnovare prendendosene continuamente cura, in modo creativo e responsabile. Questo chiede, ai giovani emiliani e romagnoli, la quarta edizione del progetto Ibc “Giovani per il territorio”.

L’iniziativa dell’Istituto per i Beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, rivolta alle associazioni giovanili, attribuirà dieci contributi da 10mila euro ciascuno per sostenere la realizzazione di attività innovative, volte alla valorizzazione e gestione di uno o più beni culturali.

“Un modo per stimolare i più giovani a diventare cittadini attivi – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – mettendoli in contatto con la straordinaria ricchezza del nostro patrimonio culturale. L’incontro degli adulti di domani con questi beni offrirà, a tanti, una nuova e fresca chiave di lettura del nostro passato”.

In regione si contano circa 200 teatri, più di 500 musei, 1.300 biblioteche e moltissimi altri luoghi degni di nota. Alle associazioni viene chiesto di presentare un progetto dove descrivere in modo preciso e motivato l’iniziativa, dettagliando le modalità di valorizzazione e gestione, e i tempi di svolgimento. Dovranno poi indicare il valore economico complessivo del progetto, con le quote di cofinanziamento messe a disposizione dall’ente titolare o dagli eventuali altri soggetti finanziatori.

Le domande di partecipazione vanno compilate, esclusivamente on-line, entro il 15 marzo 2018.

> Il testo del bando

> Il portale con le informazioni

Condividilo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.