Tre anni in regione: resoconto delle attività 2017

Campagna elettorale o no, le buone abitudini non devono venire meno. Specie quando permettono di ritrovarsi insieme a tavola, coniugando passione civile e affiatamento.

Per questo spero saremo in tanti il prossimo giovedì 22 febbraio, alle ore 20, al Maracanà di Lugo (in via Madonna delle stuoie, 1) per la ormai tradizionale paellata di presentazione del Report sulle attività svolte l’anno precedente. Continua a leggere →

Condividilo:

Neomaggiorenni in Interrail per toccare con mano l’Europa vera

Generazioni di giovani hanno scoperto i paesi europei grazie alle rotaie, viaggiando in Interrail. Un programma che permetteva agli under 26, e da qualche tempo a tutti, di scoprire il vecchio continente saltando da un treno all’altro.

Nonostante la concorrenza dei voli a basso costo, questa tessera nata nel 1972 continua a crescere, passando dai 100mila biglietti venduti nel 2005 ai 250mila del 2015.

E potrebbe espandersi ulteriormente, puntando sui più giovani: “In un’Europa in cui si mette in discussione una conquista epocale come la libertà di circolazione dei cittadini – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – diventa ancora più importante coinvolgere i giovani, mettendoli a diretto contatto con i frutti concreti dell’integrazione comunitaria. Viaggiare in Interrail, da un paese all’altro dell’Unione e non solo, aiuta a maturare una identità europea”. Continua a leggere →

Condividilo:

Trattati di Roma: celebrare per ripartire con entusiasmo

Parlare di orgoglio europeo o di Stati Uniti d’Europa non è molto popolare di questi tempi. Da anni ormai le istituzioni europee vengono prese per il gioco dello scaricabarile da un gran numero di politici, cittadini o testate d’informazione. Un fronte eterogeneo, unito solo dal fatto di dare la colpa di ogni cosa a un’entità astratta e lontana: “l’Europa” appunto.

Ma è davvero colpa dell’Europa se ci sono cose che non vanno? E staremmo davvero meglio se tornassimo agli Stati-nazione figli dell’800? Io credo di no. Di più, credo che solo la creazione di una vera Europa federale, sul modello degli Stati Uniti d’America, possa permetterci di superare la maggior parte dei problemi di oggi, sfide che in un mondo globale i vecchi staterelli nazionali non potrebbero mai raccogliere.

Per questo è stato motivo di grande orgoglio per me, sabato 25 marzo, rappresentare la Regione Emilia-Romagna con il suo gonfalone alla “March for Europe 2017” organizzata dall’Unione dei Federalisti Europei (rappresentata in Italia dal MFE), Gruppo Spinelli, Giovani Federalisti Europei, Movimento Europeo e associazione Stand For Europe. Meno di un chilometro e mezzo in luoghi carichi di storia, dalla Bocca della Verità all’Arco di Costantino (accanto al Colosseo) passando accanto al Circo Massimo. Luoghi importanti, che ci devono comunque far riflettere: in un pianeta pieno di giovani, il Vecchio continente è sempre più anziano e rischia di diventare un grande museo. Continua a leggere →

Condividilo:

Il 60esimo dei primi trattati europei: ricordare per rilanciare

Celebrare anniversari e fare memoria del passato non è d’obbligo solo per le tragedie, affinché le grandi sciagure del passato non abbiano a ripetersi. Ricordare e celebrare è un imperativo anche per le ricorrenze più serene, come quelle legate alla costruzione delle diverse Comunità europee (divenute poi, negli anni ’90, Unione Europea).

Il prossimo 25 marzo ricorrono i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma, considerati uno dei momenti storici più significativi del processo di integrazione europea. Il primo trattato istituì una Comunità economica europea (CEE), il secondo una Comunità europea dell’energia atomica, meglio conosciuta come Euratom. Su questo argomento le consigliere regionali Pd Manuela Rontini (prima firmataria), Silvia Prodi, Lia Montalti, Valentina Ravaioli hanno presentato un’interrogazione alla Giunta per chiedere quali iniziative intenda organizzare, anche in collaborazione con la presidenza dell’Assemblea legislativa, per celebrare questo anniversario, in modo da promuovere, anche nella comunità regionale, la consapevolezza della cittadinanza europea e il sostegno alla realizzazione di una federazione europea. Continua a leggere →

Condividilo:

Il Regno Unito lascia, l’Europa rilancia

Dalla Brexit può arrivare la scossa per costruire gli Stati Uniti d’Europa.

foto_bandiera UE dopo BrexitQuesta mattina ci siamo svegliati con una notizia amara, l’esito del voto britannico sulla cosiddetta “Brexit”.

Non si può ancora dire, con certezza, a cosa condurrà la scelta del Regno Unito di lasciare l’Unione europea. Si può e si deve, comunque, pretendere uno scatto d’orgoglio dalle istituzioni europee, additate per decenni come facile capro espiatorio dai politici degli Stati membri.

Cercando di accontentare tutti gli Stati, in infinite mediazioni, l’Europa ha finito per perdere la propria anima. I bilancini e gli equilibri hanno preso troppo spesso il posto degli slanci e dei grandi ideali che portarono, negli anni ’50, alla nascita delle prime Comunità europee.

In troppi hanno dato per scontate, banalizzandole, le conquiste faticosamente ottenute in decenni di lavoro. Ora, oltre Manica, le lancette della Storia torneranno indietro e potranno essere ripristinati dazi, dogane, restrizioni alle imprese e all’accesso dei lavoratori non britannici. Continua a leggere →

Condividilo:

Più Europa, ora più che mai

Approvata dall’Assemblea legislativa una risoluzione sulle prospettive del processo di integrazione.

Con le colleghe Montalti, Prodi e Ravaioli, iscritte al Movimento Federalista EuropeoPer un continente stabile e sicuro servono istituzioni europee forti e coese. A chiederlo è una risoluzione approvata dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna nell’ultima seduta dedicata alla legge comunitaria, il 25 maggio scorso.

“Di fronte a drammi epocali, come le migrazioni di massa e la crisi economica mondiale – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini, firmataria del documento approvato assieme alle colleghe Montalti, Prodi e Ravaioli – si avverte con ancora più urgenza la necessità di risposte globali, di un’Europa forte in grado di parlare ad una sola voce e pronta ad agire in modo deciso. Sappiamo bene, purtroppo, che oggi non è così. Al contrario, nei diversi Stati europei sembrano risorgere i vecchi fantasmi degli egoismi nazionali”. Continua a leggere →

Condividilo:

L’eurodeputato Damiano Zoffoli in Bassa Romagna

Incontro con l'europarlamentare Damiano Zoffoli, il collega Mirco Bagnari e i Sindaci della Bassa RomagnaVenerdì 13 maggio i sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna hanno incontrato l’europarlamentare Damiano Zoffoli, presso la Rocca di Lugo. Presenti all’incontro anche i consiglieri regionali Mirco Bagnari e Manuela Rontini. Tema centrale dell’incontro sono stati i finanziamenti europei; a tale proposito, Zoffoli ha portato agli amministratori due guide ai finanziamenti 2014-2020 da lui curate, di cui una specifica per gli enti locali.

L’incontro è stato introdotto dal presidente dell’Unione della Bassa Romagna Luca Piovaccari il quale ha illustrato i progetti della Bassa Romagna indirizzati all’Unione europea, attraverso la mediazione della Regione. Continua a leggere →

Condividilo:

Birrifici agricoli: classificazione da rivedere

New Belgium Brewery

Le birre prodotte artigianalmente dalle aziende agricole possono essere considerate, a loro volta, prodotto agricolo? Non è una domanda di poco conto, in gioco ci sono fior di finanziamenti, e nemmeno la risposta è così scontata.

Per “birrifici agricoli” si intendono quei birrifici che, per produrre birra, coltivano in proprio almeno il 51 per cento dell’orzo utilizzato. Si tratta, dunque, di vere e proprie realtà agricole. Eppure, nonostante queste caratteristiche, questi birrifici non possono accedere ai finanziamenti europei perché la birra non è riconosciuta in maniera chiara nell’elenco europeo dei prodotti agricoli.

Per questo motivo l’on. Damiano Zoffoli, ha presentato un’interrogazione alla Commissione europea, con l’intenzione di fare chiarezza sulla classificazione della birra di produzione “agricola”. Continua a leggere →

Condividilo:

Fronte comune per la tutela dei nostri vini tipici

La vigna di sangioveseUn Sangiovese prodotto in Spagna? Oppure un Lambrusco frutto di uve greche? Scenari assurdi che potrebbero diventare realtà se una proposta dell’Unione Europea divenisse operativa.

Il progetto di revisione del regolamento CE n. 607/2009 nasce, in realtà, con le migliori intenzioni, quelle di semplificare le normative esistenti. La ‘semplificazione’ però, in questo caso, priverebbe molti vitigni della tutela Dop o Igp: “Se il progetto dovesse andare in porto – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – rimarrebbero tutelati solo i vini che prendono il nome da una località ben precisa. Gli altri, quelli che nel nome hanno il vitigno, sarebbero privati delle attuali tutele, anche se prodotti in zone geografiche specifiche. Per questo ho firmato due risoluzioni per chiedere alla Giunta regionale di continuare a opporsi, con ancora più vigore, a questa proposta, facendo fronte comune con i tanti già impegnati in questa battaglia: ministero, parlamentari europei, rappresentanze dei produttori e consorzi”. Continua a leggere →

Condividilo:

Guida ai finanziamenti europei fino al 2020

img_DZ_guida-finanziamenti-europei-2014-2020-SMALLQuali sono i finanziamenti europei per il periodo 2014-2020? Come si fa ad accedervi? Ci sono opportunità specifiche per le piccole e medie imprese? Le risposte a queste domande, sempre più frequenti, sono raccolte in un opuscolo di facile consultazione, che potete scaricare di seguito.

Lo ha realizzato Damiano Zoffoli, il ‘nostro’ europarlamentare romagnolo, per cercare di semplificare il lavoro di imprese, amministratori e cittadini. Un’opera importante di raccordo tra le istituzioni europee e il territorio, utile a far capire quanto i provvedimenti dell’Unione europea tocchino tutti più vicino di quanto non si creda.

La miglior risposta a chi vede l’UE solo come un insieme di regole e non come un’istituzione che offre grandi opportunità. Continua a leggere →

Condividilo: