Tre anni in regione: resoconto delle attività 2017

Campagna elettorale o no, le buone abitudini non devono venire meno. Specie quando permettono di ritrovarsi insieme a tavola, coniugando passione civile e affiatamento.

Per questo spero saremo in tanti il prossimo giovedì 22 febbraio, alle ore 20, al Maracanà di Lugo (in via Madonna delle stuoie, 1) per la ormai tradizionale paellata di presentazione del Report sulle attività svolte l’anno precedente. Continua a leggere →

Condividilo:

Sette milioni di euro per l’edilizia scolastica nel ravennate

Fondi in arrivo per scuole più sicure e funzionali

In arrivo più di sette milioni di euro per realizzare 32 interventi di riqualificazione negli edifici scolastici del ravennate. Si tratta di fondi statali (94,2 milioni di euro ricevuti dal ministero dell’Istruzione e ripartiti tra le province dalla Regione), in parte destinati al miglioramento generale o antisismico e in parte ai soffitti e solai. A questi si aggiungono ulteriori fondi derivanti da un mutuo da 15,4 milioni che la Regione ha contratto con la Banca europea degli investimenti.

“Gli interventi sugli edifici scolastici garantiranno spazi più sicuri e accoglienti per studenti e insegnanti – spiega la consigliera regionale Manuela Rontini – ma i cantieri che si avvieranno saranno anche una boccata d’ossigeno per molte piccole e medie imprese edili, duramente provate dal periodo di crisi economica. In provincia di Ravenna sono in programma 32 interventi: 3 nelle scuole dell’infanzia, 16 in scuole elementari, 6 nelle medie, 5 in istituti comprensivi, 2 in edifici di scuole superiori. In particolare, a Faenza si interverrà sulla sede di via Nuova dell’Istituto tecnico Bucci, con una riqualificazione degli impianti per 300mila euro, con la ristrutturazione della scuola dell’infanzia Stella Polare e con una riqualificazione strutturale della scuola primaria di Granarolo”. Continua a leggere →

Condividilo:

Rievocazioni storiche: dalla Regione 34mila euro per il Palio del Niballo di Faenza

Ricevono contributi i Rioni Nero, Giallo e Verde e il Borgo Durbecco, tutti quelli che hanno presentato domanda

Questa volta, a vincere, sono stati i Rioni di Faenza che hanno scelto di partecipare al bando regionale: “L’estate scorsa, grazie alla legge regionale approvata a inizio 2017 e della quale sono stata relatrice in aula, la Regione ha emesso il primo bando dedicato alle rievocazioni storiche in Emilia-Romagna. Un bando rivolto alle associazioni iscritte nell’apposito registro, che ha assegnato complessivamente 91.808 euro, introdotti già dal bilancio di quest’anno con un emendamento che avevo presentato come prima firmataria – riporta la consigliera regionale Pd Manuela Rontini – finalizzato a realizzare progetti di conservazione, restauro, ampliamento del patrimonio costumistico e di quello costituito da attrezzature, e materiali, necessari alle attività di valorizzazione delle manifestazioni dedicate alla storia locale. Sono soddisfatta di poter annunciare che i quattro Rioni di Faenza che hanno presentato domanda hanno ricevuto il finanziamento richiesto, pari al 50 per cento del valore del loro progetto, ovvero l’importo massimo concedibile”. Continua a leggere →

Condividilo:

Cinque lustri di collaborazione tra l’Emilia-Romagna e l’Assia

Delegazione del Land tedesco in visita a Faenza

Incontro con una delegazione del Land tedesco dell'Assia, in visita a FaenzaUn’Europa fatta di collaborazione, scambi, solidarietà, nel segno di quanto hanno immaginato i padri costituenti delle comunità europee. In tempi in cui le cronache sono dominate da rigurgiti di nazionalismo, voglia di muri e disgregazioni, diventa ancora più importante celebrare atti piccoli ma carichi di grande significato, come un gemellaggio o un partenariato oltre confine.

Nella mattina di venerdì 13 ottobre una delegazione tedesca proveniente dall’Assia, impegnata in questi giorni ad approfondire la conoscenza del territorio regionale, ha fatto tappa a Faenza per incontrare i rappresentanti delle istituzioni locali.

Il gruppo di una quarantina di persone, giunto in Italia in occasione del 25esimo anniversario del partenariato con la Regione Emilia-Romagna, era guidato da Birgit Heitland, parlamentare del Land dell’Assia e prima cittadina di Zwingenberg (città gemellata con Brisighella dal 2000). Continua a leggere →

Condividilo:

Edilizia scolastica, nuovi interventi per 16 milioni di euro

Scuole più sicure, decorose e amiche dell’ambiente: in Emilia-Romagna sono in arrivo 15,9 milioni di euro per attuare 62 interventi straordinari di edilizia scolastica.

Fondi che arrivano dopo l’ok della Corte dei conti al decreto interministeriale che autorizza le Regioni alla stipula di nuovi mutui presso la Banca Europea degli Investimenti (Bei). All’Emilia-Romagna sono stati assegnati 15 milioni e 895mila euro per interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico ed efficientamento energetico di edifici scolastici, oltre che per la realizzazione di nuove scuole e palestre. Alle risorse dei mutui Bei si aggiungono quasi 8 milioni di euro di cofinanziamento degli enti proprietari delle scuole, ossia Comuni e Province, per un totale complessivo di circa 24 milioni di euro.

I fondi sono stati ripartiti dalla Regione tra le diverse Province e la Città metropolitana di Bologna. In provincia di Piacenza sono previsti 2 interventi, 6 a Parma, 7 a Reggio Emilia, 12 a Modena, 9 a Ferrara, 11 a Bologna, 4 a Forlì-Cesena, 8 a Ravenna e 3 a Rimini.

“Nel territorio ravennate – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – gli otto interventi in programma saranno finanziati con 1,33 milioni di euro, a copertura totale delle spese. Si tratta di un passo avanti nel percorso che mira a garantire condizioni di sicurezza per studenti e insegnanti in edifici in cui sia piacevole stare, edifici meno energivori e più attenti all’Ambiente. Il piano regionale di edilizia scolastica varato a inizio legislatura aveva già programmato 225 interventi fino al 2018, per complessivi 140 milioni di euro, cui si aggiungono ora queste nuove risorse”. Continua a leggere →

Condividilo:

I rappresentanti del territorio incontrano i cittadini alla Festa di via Calamelli

Continuano gli appuntamenti e gli spazi di confronto aperti al pubblico alla Festa de l’Unità di via Calamelli a Faenza.

Questa sera, venerdì 7 luglio alle 20.45 presso lo stand del libro, sarà la volta dell’europarlamentare Damiano Zoffoli, del senatore Stefano Collina e della consigliera regionale Manuela Rontini – rappresentanti del Partito democratico eletti nel territorio – che si racconteranno e forniranno un resoconto dell’attività svolta.

A condurre la serata e a stimolare il dibattito fra i presenti  Manuel Poletti, direttore del settimanale SetteSere QuiContinua a leggere →

Condividilo:

Cyberbullismo: fatta la legge, ora diffondiamo consapevolezza

"Una nuova legge sul cyberbullismo"“Una nuova legge sul cyberbullismo”. Di questo si parlerà lunedì 26 giugno alle 20.45 presso il complesso ex Salesiani, in un incontro pubblico organizzato dal PD di Faenza che vedrà protagonista la senatrice Elena Ferrari, relatrice della legge sul cyberbullismo approvata dal parlamento, insieme alla consigliera regionale Manuela Rontini, alle assessore del Comune di Faenza Simona Sangiorgi e Claudia Gatta, al pedagogista Ernesto Sarracino con le conclusioni del senatore Stefano Collina. Aprirà la serata il sindaco Giovanni Malpezzi.

Se Internet è stata la grande e positiva rivoluzione del nostro tempo, il cyberbullismo rappresenta l’altra faccia della medaglia, quella dei rischi legati ad un uso improprio di questo strumento per intimorire, molestare, mettere in imbarazzo, far sentire a disagio o escludere altre persone, solitamente tramite social network (come Facebook o Twitter), chat, ma anche telefonate e messaggi.  Continua a leggere →

Condividilo:

Il Palio di Faenza omaggia il Rinascimento strizzando l’occhio a Internet

Tradizione, emozione, agonismo, orgoglio, appartenenza: gli ingredienti della 61esima edizione del Niballo, il Palio di Faenza, sono i consueti e, in parte, condivisi con altre contese italiane. Ma ogni palio è unico e il Niballo si distingue dalla massa delle rievocazioni storiche per il suo ampio calendario di eventi, in grado di catturare l’interesse di appassionati locali e non.

Il palio vero e proprio, infatti, si terrà domenica 26 giugno ma gli eventi partono quasi un mese prima, con un alternarsi di momenti spettacolari ed emozionanti, dal torneo dei giovanissimi alfieri bandieranti a quello degli alfieri e musici, passando per la Bigorda d’oro e il giuramento dei cavalieri.

“Il successo del Palio – commenta la consigliera regionale Manuela Rontini – è tutto nella sua capacità di catalizzare le forze di una rete associativa e sociale fittissima, in grado di realizzare eventi che uniscono tradizione e cultura, dando lustro all’intero territorio. Un lavoro continuo quello dei volontari, che la Regione ha riconosciuto approvando la legge regionale sulle rievocazioni storiche. Un provvedimento che sosterrà in modo trasparente realtà vive come questa, in Emilia così come in Romagna”.  Continua a leggere →

Condividilo:

Agricoltura ravennate: chiesto lo stato di calamità da maltempo

Situazioni critiche in particolare a Bagnacavallo, Castel Bolognese e Faenza

Prima un lungo periodo di siccità, poi la grandine e infine le gelate tardive. Una tripletta sciagurata quella che si è abbattuta sugli agricoltori romagnoli tra l’inverno e la primavera, con un rovinoso finale nel mese di aprile.

Per aiutare i tanti addetti ai lavori rimasti in ginocchio, la consigliera regionale Manuela Rontini auspica che la Giunta chieda al Governo lo stato di calamità per le zone colpite dalle gelate tardive.

Il gelo ha bruciato i teneri germogli, i boccioli e i fiori delle viti e di molti altri alberi da frutto, specialmente nelle zone di Bagnacavallo (frazioni di Boncellino, Glorie, Traversara e Villanova), Castel Bolognese, Russi e Faenza (nelle aree più basse della campagna di Reda, tra Pieve Corleto, Basiago e San Barnaba): “Gli agricoltori stimano che ben oltre il 50 per cento della produzione di uva, kiwi e cachi sia compromesso – spiega Rontini – il ritorno del maltempo ha influito sull’agricoltura in una fase molto sensibile, ovvero dopo che le anomalie termiche positive della prima parte della primavera avevano già stimolato la ripresa vegetativa di molte piante”.

Altre produzioni frutticole e orticole sarebbero state danneggiate per il 40 per cento. I fenomeni – dopo il caldo anomalo e la siccità di inizio stagione – si sono intensificati nelle giornate tra sabato 15 e martedì 18 aprile: “e nelle nottate successive si sono verificate gelate tardive diffuse che hanno aggravato pesantemente la conta dei danni”. Continua a leggere →

Condividilo:

Renzi in visita al mondo del lavoro faentino

2017.04.21 Matteo Renzi visita le linee produttive Iemca e Giuliani del Gruppo Bucci IndustriesUna tappa faentina all’insegna del lavoro, quella di venerdì scorso, per l’ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi che, lo stesso giorno, ha visitato diverse città romagnole nell’ambito del suo lungo viaggio di condivisione, ascolto e confronto sul territorio. La sosta nella città manfreda lo ha portato a visitare alcuni stabilimenti del gruppo Bucci industries (930 dipendenti e un giro d’affari pari a 140 milioni di euro, con un export pari al 70 per cento del fatturato).

Accompagnato dalla consigliera regionale Manuela Rontini, dall’onorevole Matteo Richetti, dal senatore Stefano Collina e dal presidente regionale Stefano Bonaccini, Renzi ha sostato negli stabilimenti Iemca (dove si progettano e producono caricatori di barre per torni) e Giuliani (progettazione e costruzione di macchine utensili per il settore serraturiero), osservando da vicino linee di montaggio di ultima generazione. Il tour nelle realtà produttive si è chiuso alla Ri-Ba Composites, che progetta e produce componenti in materiale composito. Continua a leggere →

Condividilo: